A Torino partita impeccabile della Juve per l’andata dei quarti di finale di Champions League

Impresa della Juventus, che batte il Barcellona 3-0 allo Stadiumnella partita di andata dei quarti di finale di Champions League. I campioni d’Italia, trascinati da uno spettacolare Dybala, hanno sconfitto 3-0 i blaugrana grazie ad una doppietta della ‘Joya’ nel primo tempo – due vere perle, al 7′ e al 22′ – e ad un colpo di testa di Chiellini al 10 st. Anche Buffon ci ha messo del suo, con un miracolo su Iniesta che ha sventato il possibile 1-1 e un’altra parata importante su Suarez nel secondo tempo, ma tutta la difesa bianconera ha fatto una prestazione super. Sapendo come è andata al Psg, per i bianconeri è presto per prenotare la semifinale, ma le premesse ci sono tutte.

Allegri: ‘A Barcellona bisogna giocare per segnare’
“Non dobbiamo frenare gli entusiasmi. Dobbiamo essere coscienti che i ragazzi hanno fatto un’ottima partita, a livello sia difensivo che offensivo. Questa sera abbiamo fatto un primo passo, ma a Barcellona sarà un’altra partita e bisognerà giocare per fare gol”. Massimiliano Allegri, a ‘Premium Champions’, spiega come la Juventus dovrà affrontare il ritorno dei quarti di Champions.

L.Enrique: ‘Difficile pensare ad un’altra rimonta’
“E’ stato un primo tempo difficile, molto simile a quello di Parigi, meglio poi nel secondo. Dobbiamo vedere di nuovo la partita e migliorare, se giochi un primo tempo come questo contro la Juventus può succedere di prendere due gol. Difficile oggi pensare a costruire un’altra rimonta, ma cercheremo di rialzarci e fare bella figura nel ritorno”. Così l’allenatore del Barcellona, Luis Enrique, dopo la sconfitta con la Juve allo Stadium, “E’ difficile fare di nuovo un’impresa come quella col Psg, ma era anche difficile perdere un’altra parta come quella che abbiamo perso coi francesi – ha detto il tecnico a Mediaset Premium -. È dura per un allenatore fare di tutto per far fare bene alla propria squadra e constatare di non esserci riusciti. Neymar? La sconfitta è per tutta la squadra, a cominciare dai singoli”.

LA CRONACA  

Troppo deboli i tentativi di accorciare le distanze da parte del Barcellona
Al 58′ Higuain scatta in profondità e da posizione defilata calcia prendendo in pieno il portiere dei blaugrana
GOL – Angolo per la Juventus al 55′, Mascherano si perde Chiellini, che di testa trafigge Ter Stegen: 3-0

Il Barcellona riparte nel secondo tempo con più spinta e al 48′ Messi calcia con un destro d’interno piede dai 25 metri: palla fuori di poco.
Finisce il primo tempo, Juve avanti di due gol (45′ + 1′)
Pjanic tira alto dopo una bella azione di Cuadrato (37′)
Al 29′ Barcellona avanti ma senza ordine, gran difesa della Juve
GOL – Ancora a segno Dybala al 22′ con un gran tiro dal limite dell’area che si infila sulla destra di Ter Stegen: 2-0.
Grande parata di Buffon che evita il gol di Iniesta da due passi (20′)
Al 19′ Barcellona in difficoltà: Dybala si smarca in area ma sbaglia il passaggio verso Higuain
La squadra di Allegri cerca di agire in contropiede (17′)
Aumenta la pressione dei blaugrana, la Juve arretra nella propria metà campo. Siamo giunti al 15′
Barcellona tenta di recuperare, ma i bianconeri controllano
Partenza sprint della Juve e al primo vero affondo va in vantaggio
GOL – Al 7′ Dybala riceve da Cuadrado in area, si gira e di sinistro fulmina Ter Stegen: 1-0

Le formazioni 

Juventus (4-2-3-1): 1 Buffon, 23 Dani Alves, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 22 Asamoah, 6 Khedira, 5 Pjanic, 7 Cuadrado, 21 Dybala, 17 Mandzukic, 9 Higuain. (25 Neto, 26 Lichtsteiner, 15 Barzagli, 4 Benatia, 8 Marchisio, 12 Alex Sandro, 27 Sturaro). All.: Allegri.
Barcellona (3-3-1-3): 1 Ter Stegen, 14 Mascherano, 3 Piqué, 23 Umtiti, 20 Sergi Roberto, 4 Rakitic, 8 Iniesta, 10 Messi, 21 André Gomes, 9 Suarez, 11 Neymar. (13 Cillessen, 24 Mathieu, 19 Digne, 6 Denis Suárez, 18 Jordi Alba, 28 Aleñá, 17 Paco Alcácer). All.: Luis Enrique.

Arbitro: Marciniak (Polonia).

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: