E’ stata inaugurata oggi la nuova “Casetta per gattini” donata da Antonio Garante ed Aurelio Catania di Garico Box al gattile comunale. La casetta è stato collocata grazie al sostegno della ditta “Il Parmense” che si è occupata del trasporto. Alla cerimonia hanno preso parte l’assessore all’ambiente Gabriele Folli, Antonio Garante ed Aurelio Catania di Garico Box. La benedizione è stata impartita da don Vito Abelli.

Ringrazio i rappresentanti della ditta Garico Box e de “Il Parmense” – ha sottolineato l’assessore Gabriele Folli – per la sensibilità dimostrata nei confronti del polo integrato degli animali di affezione del Comune per questa importante donazione. La casetta per i gattini, infatti, rappresenta un strumento per dividere i gattini sani da quelli con patologie che vengono quotidianamente portati al gattile comunale. Il gattile ed il canile comunali vivono anche grazie al sostegno dei parmigiani che con le loro donazioni contribuiscono al benessere degli animali”. 

Soddisfazione è stata espressa da Antonio Garante ed Aurelio Catania di Garico Box che hanno spiegato come è nata la loro idea di donare la casetta per gattini. 

I due titolari, infatti, sono stati sollecitati in questo da due collaboratrici della Garico Box, Simona Pazzoni e Laura Gabbi, entrambe molto sensibili al benessere dei piccoli amici ospitati nel canile e nel gattile. Così hanno voluto dare un segnale della loro partecipazione alla vita della città con questa donazione.

Durante la cerimonia la dirigente del Comune, Donatella Signifredi, da cui dipende il polo integrato degli animali d’affezione, ha ricordato la figura del medico veterinario Luca Piazza, valido e insostituibile volontario che tanto ha dato alla struttura e che è recentemente scomparso.

La nuova “Casetta per gattini” è situata in un’area del polo integrato degli animali d’affezione del Comune ed ha come finalità quella di ospitare i piccoli gatti che quotidianamente vengono portati al gattile. Il valore di questa nuova struttura è quello di poter separare i gattini in ingresso apparentemente sani da quelli in quarantena perché già soggetti ad un patologia. In questo modo si evitano eventuali contaminazioni ed epidemie.

La struttura è una vera e propria casetta molto accogliente con due porte che permettono l’accesso a due spazi separati, ciascuno con la propria finestra ed il proprio impianto di illuminazione. In uno dei due si trova anche il lavandino per il lavaggio degli utensili.

La donazione rappresenta un fatto molto importante per il gattile, in quanto rientra in un percorso di miglioramento della struttura e soprattutto va a beneficio della salute dei suoi ospiti, soprattutto i più piccoli, che, in questo modo, hanno la possibilità di seguire percorsi diversi in base al loro stato di salute con contestuali interventi terapeutici ad hoc.

La Casetta donata al Comune ha un costo di circa 3 mila euro ed è in linea con le prescrizioni dettate dall’Asl che vigila sulla salute degli animali della struttura.

A questo si aggiunge la generosità di Andrea e Michele Ilariuzzi della ditta “Il Parmense” che si è occupata del posizionamento della casetta all’interno del gattile. Il Comune, quindi, è riuscito ad avere questa nuova importante struttura praticamente a costo zero e grazie alla sensibilità della ditta Garico Box e de “Il Parmense”.

Tra le misure che il gattile comunale ha in cantiere, vi è anche quella di organizzare un corso di allattamento per gattini in modo che i volontari siano in grado di fornire il cibo ai piccoli bisognosi presenti nella nuova casetta.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: