San Paolo accoglie il ritorno di Higuain con un minuto di fischi

Allegri “Campionati si vincono anche soffrendo”  – “Il Napoli ha fatto un grande match e dobbiamo fargli i complimenti: diciamo che i campionati si vincono anche con queste prestazioni di sofferenza e il punto che portiamo via dal San Paolo è comunque importante”. Così il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri a Premium. “All’inizio della partita abbiamo fatto bene, ma una volta in vantaggio abbiamo smesso di giocare – aggiunge – Non sempre si possono dominare le partite, quindi devo fare i complimenti alla mia squadra perché si è difesa bene: ci siamo adattati alla partita e per questo non dobbiamo vergognarci. Quello che conta è portare a casa il risultato, poi certo ci sarà da migliorare sotto alcuni aspetti”. Higuain? “Ha fatto una buona partita, sono contento di lui – aggiunge Allegri -: deve essere riconoscente a Napoli per quello che gli ha dato e Napoli deve essere riconoscente a lui per quello che ha fatto. Ora dobbiamo cercare di vincerle tutte, per evitare di dovercela giocare nello scontro diretto con la Roma alla penultima”. Mercoledì in occasione del bis di Coppa Italia Allegri non si sbilancia sulla formazione che metterà in campo: “Non so se sarà la stessa Juve: avevo dei giocatori da gestire perché appena rientrati dalle rispettive nazionali e stasera non era una partita importante come quella di mercoledì. Poi penseremo al Barcellona. Manca ancora tanto e comunque preparare una partita del genere non è difficile: sarà una grande sfida”.

Sarri, mai vista in Italia Juve così in difficoltà – “Quando una squadra gioca come ha fatto il Napoli stasera, un allenatore può tornare a casa con qualsiasi sensazione, meno che la delusione: mai, su un campo di calcio in Italia, si è vista una Juventus così in difficoltà. E non era facile reagire come abbiamo fatto dopo essere andati sotto. Il risultato ci lascia un po’ d’amaro in bocca, ma sulla prestazione non ho nulla di rimproverare ai miei”. E’ il commento di Maurizio Sarri, ai microfoni di Mediaset premium, dopo il pareggio fra Napoli e Juve. “La strada che hanno preso questi ragazzi – aggiunge – è quella giusta e probabilmente abbiamo ancora qualche margine di miglioramento: se riusciamo a trovarlo, saremmo tanto roba. Se mi aspettavo una Juventus così difensivista? Forse il merito è nostro e del nostro atteggiamento. Higuain? A fine partita ci siamo visti. Lo stadio è stato straordinario: i fischi erano inevitabili, ma stasera i tifosi hanno dato segno di grande civiltà. Peccato non averli fatti contenti con una vittoria, ci proveremo mercoledì: a sto punto è una sfida ancora più importante”. “Milik? Stasera forse sarebbe entrato, se non ci fossero stati due cambi forzati: con lui entreremmo di più in area – sottolinea – ma perderemmo un po’ di velocità nel fraseggio. Dipende da che tipo di partita si vuole impostare: guadagni in qualche aspetto, ci perdi in qualche altro. I maggiori gol subiti rispetto alla passata stagione? Mi dà molto fastidio, soprattutto quelli presi dando il risultato per acquisito”.

Un minuto ininterrotto di fischi ha salutato l’ingresso in campo di Gonzalo Higuain, nello stadio San Paolo, per il riscaldamento. Appena i giocatori della Juventus sono spuntati dal nuovo ingresso delle squadre all’altezza del centrocampo, i quasi 50.000 tifosi già presenti allo stadio hanno fatto partire una lunghissima sequenza di fischi che ha accompagnato in particolare i movimenti del Pipita, ultimo a entrare in campo. Higuain non si è voltato verso le tribune e ha subito preso un pallone, cominciando a palleggiare mentre i fischi proseguivano. Il bus della Juventus è arrivato per precauzione al San Paolo dall’ingresso riservato ai tifosi ospiti (che non ci sono visto il divieto del Viminale) dalla parte opposta al passo carraio da dove entrano di solito sia il Napoli che le squadre avversarie e dove c’erano centinaia di tifosi assiepati in attesa. Anche per il bus del Napoli non è stato facile l’ingresso, visto l’entusiasmo dei tifosi.

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: