In California. Per la polizia si tratta di ‘suicidio-omicidio’, target era maestra

Sale a tre morti il bilancio dell”omicidio-suicidio’ che nelle scorse ore ha fatto ripiombare nella paura San Bernardino, in California, con la morte di uno dei due bambini feriti nella sparatoria in una scuola elementare a North Park. E’ stato intanto identificato colui che si sospetta essere l’autore del folle gesto, Cedric Anderson di 53 anni, che ha sparato contro la moglie Elaine Smith, coetanea, maestra presso l’istituto. Stando alla ricostruzione della Polizia, l’uomo era entrato a scuola affermando di dover consegnare qualcosa alla moglie, poi ha fatto irruzione nella classe e senza dire nulla ha aperto il fuoco contro la donna. Due bambini che si trovavano dietro la maestra sono rimasti feriti, uno di questi, Jonathan Martinez di otto anni, non e’ sopravvissuto.

 

Non si tratta di terrorismo: la polizia precisa subito che l’ipotesi è quella di ‘omicidio-suicidio’, forse innescato da una lite domestica.
L’allarme e’ scattato alle 10.30 del mattino locali, alle 19.30 italiane. Immediato l’intervento della polizia.
”Riteniamo si tratti di suicidio-omicidio” ha rassicurato il capo della polizia, Jarrod Burguan, smorzando subito i timori di un attacco terroristico. L’uomo che ha aperto il fuoco, secondo le prime ricostruzioni, conosceva la maestra, ed era lei il suo bersaglio. Nella sparatoria sono rimasti feriti anche due bambini, uno di loro versa in condizioni critiche in ospedale.
”Non aveva i bimbi come target” precisano gli agenti.

 fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: