Come convenuto in occasione di un incontro avuto con rappresentanti delle aziende operanti sul territorio e amministrazioni di condomini, il Comune ha manifestato disponibilità a modificare l’ordinanza che regola gli interventi di disinfestazione contro la zanzara tigre concordata insieme ad ASL secondo Linee Guida Regionali, se vi saranno evidenze di un’incrementata presenza di larve di insetti nel sistema di monitoraggio regionale.

Gli esiti dei campionatori disposti sul territorio dal sistema di monitoraggio regionale sono attualmente in valutazione ai laboratori dell’ASL che presumibilmente fornirà i dati nella giornata di lunedì. Qualora effettivamente come parrebbe le concentrazioni di larve siano incrementate rispetto alla media del periodo verrà aggiornata l’ordinanza consentendo così gli interventi nei focolai a maggiore intensità,
E’ bene ricordare che la normativa regionale non consente infatti da ormai quasi dieci anni la programmazione di interventi adulticidi sulle zanzare, che devono in realtà essere fatti soltanto in casi eccezionali , per particolari situazioni di forte presenza di pubblico e sotto sorveglianza AUSL , mentre indica chiaramente come arma di difesa più efficace le attività larvicide.
Le regolamentazioni in atto sono volte soprattutto a tutelare soggetti deboli quali anziani, bambini ed animali particolarmente sensibili all’azione di prodotti biocidi che se usati in maniera indiscriminata possono causare seri danni.
Sono infatti state tante le segnalazioni ricevute da gruppi di cittadini negli scorsi anni che lamentavano l’uso di prodotti adulticidi, utilizzati senza le dovute avvertenze e precauzioni con possibilità di contaminazione di prodotti di orti o anche interferenza con attività all’aperto di persone e bambini.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: