Il corpo recuperato nel Appennino dal Soccorso Alpino

E’ caduto per una decina di metri e ha sbattuto la testa contro le rocce che spuntano dal torrente.
E’ morto così un pescatore di 61 anni, M.L., ritrovato cadavere dal Soccorso Alpino nella zona di Bedonia, nel Parmense. L’uomo, residente a Sestri Levante (Genova) era partito ieri pomeriggio per andare a pescare nel torrente Gelana, tra la Valtaro e la Valceno e non è più rientrato. Le ricerche sono scattate in mattinata, quando i Carabinieri di Borgotaro hanno allertato il Soccorso Alpino, la Croce Rossa e i Vigili del Fuoco. Il pescatore era andato con la propria moto fino alla frazione di Montarsiccio, poi ha proseguito a piedi scendendo verso le rive del torrente. Il corpo è stato notato da alcuni cittadini che hanno collaborato con le squadre. Faticoso il recupero della salma, in un punto dove l’acqua ha scavato nella roccia sponde naturali di oltre 10 metri: per trasportare la barella è stato necessario allestire una teleferica. Il corpo è stato portato all’istituto di Medicina legale di Parma.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: