Ambulanze e polizia dopo l’attentato davanti l’entrata della stazione metropolitana Paveletskaia di Mosca il 6 febbraio 2004. Una bomba, forse trasportata da uno o più kamikaze, esplode su un convoglio della metropolitana tra le stazioni Paveletskaia e Avtozavodskaia, a ridosso del centro di Mosca. L’esplosione causa 41 morti e 134 feriti. ANSA / SERGEI CHIRIKOV

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *