Appuntamento giovedì 21 settembre, alle 20.45, in sala conferenze “Luigi Anedda”, Assistenza Pubblica – Parma (onlus) in viale Gorizia, 2/A



C’è tempo sino a giovedì 21 settembre per iscriversi al corso per diventare militi dell’Assistenza Pubblica di Parma: un corso formativo che è stato introdotto lunedì, in una serata dedicata, da Cristiana Madoni, direttore sanitario dell’ente di volontariato, durante la quale è stata offerta una panoramica generale sull’associazione dell’Oltretorrente, i suoi scopi e ideali e le molteplici attività che mette a disposizione della città da 115 anni, 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno.

“Chi ha deciso di seguire questo corso – ha detto l’assessora ad Associazionismo e Volontariato Nicoletta Paci, che ha preso parte alla serata in rappresentanza del Comune di Parma – ha un senso civico importante, che lo porterà a svolgere un’attività di volontariato all’interno della nostra società. Parma è fortunata, perché ha tante associazioni di volontariato, ma non dobbiamo mai abbassare la guardia per non perdere questa ricchezza e questo valore. Grazie, allora, alla Pubblica, che continua ad offrire a tutta la città un servizio fondamentale con tanto impegno e abnegazione”.

“Se siete qui stasera – ha aggiunto il presidente della Pubblica, Luca Bellingeri, che era in divisa perché di servizio, come milite, nella squadra della notte –, è perché desiderate dedicare tempo agli altri. È una scelta che vi restituirà tanto in termini di gratificazione personale. Il percorso, che durerà fino a Natale, sarà impegnativo, ma anche di grande soddisfazione”.

Chi fosse interessato a diventare volontariato dell’Assistenza Pubblica Parma Onlus, ma non ha potuto partecipare al primo incontro, nessun problema: la seconda serata, con la quale il corso partirà, si terrà giovedì 21 settembre, alle ore 20.45, presso la sala conferenze dell’associazione (Viale Gorizia, 2/A).

Il corso si articolerà in una serie di lezioni teoriche e di prove pratiche, svolte su manichini, e si terrà ogni lunedì e giovedì sera, per tre mesi. Più due weekend, in cui verrà data l’abilitazione per l’utilizzo del defibrillatore automatico esterno per la rianimazione cardio-polmonare. Volontari qualificati si alterneranno, come docenti, per formare gli aspiranti soccorritori su come intervenire nei servizi ordinari, di urgenza o di emergenza, secondo gli standard dell’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, approvati dalla Regione Emilia-Romagna. Al termine delle lezioni, una prova scritta, poi i primi passi (ma non soli) sulle ambulanze e, in seguito, un esame finale.

Per ulteriori informazioni: consultare il sito www.apparma.org <http://www.apparma.org/>  o la pagina Facebook www.facebook.com/AssistenzaPubblicaParma <http://www.facebook.com/AssistenzaPubblicaParma> , contattare l’Ufficio Comando ai numeri 0521.224981-224982, o inviare una mail a ufficiocomando@apparma.org.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: