Nuovo appello nell’ipotesi permessi premio per chi uccise bimbo

Devono rimanere dentro, devono pagare per quello che hanno fatto”. Paola Pellinghelli, mamma di Tommy, il piccolo ucciso alle porte di Parma nel 2006 da Mario Alessi e Salvatore Raimondi, è tornata oggi a lanciare un appello perché chi ha ucciso suo figlio non torni libero.
Ad undici anni da quel terribile delitto si potrebbero infatti aprire le porte del carcere per Mario Alessi grazie ad alcuni permessi premio. Paola Pellinghelli non ci sta. “Hanno già la possibilità di ritornare in libertà; è questa la giustizia dopo solo undici anni – dice la mamma di Tommy – Alla fine solo per noi vittime c’è la condanna all’ergastolo, mai per i delinquenti. Solo per noi c’è il fine pena mai”.
fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: