Un attentato contro una moschea nel nord del Sinai ha provocato «85 morti e oltre 80 feriti». Lo rendono noto fonti della sicurezza e mediche egiziane. L’attacco è stato condotto piazzando una «bomba all’interno» del luogo di culto e sparando sui fedeli che fuggivano dopo l’esplosione.

La moschea attaccata si trova in un piccolo centro, Bir El Abd, e i fedeli «sono stati presi di mira da terroristi che li aspettavano davanti alla porta», hanno precisatofonti che preferiscono restare anonime. L’attentato è avvenuto durante la preghiera del venerdì islamico. Nel Sinai settentrionale, ma soprattutto più a est, è attivo un gruppo jihadista alleato dell’Isis.
fonte leggo.it

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: