Published On: Mer, Nov 22nd, 2017

“Il prossimo week end arriva la prima Festa dei Popoli – Parma”

Share This
Tags

E’ stata presentata questa mattina in conferenza stampa la prima “Festa dei Popoli – Parma” che si terrà dal 25 al 26 Novembre. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Colori d’Africa in collaborazione con la Consulta dei Popoli ed è realizzata con il contributo del Comune di Parma nell’ambito dell’avviso pubblico “Volontariamente: pensare e progettare in rete”. La manifestazione ha l’obiettivo di offrire uno spazio alle comunità e alle associazioni straniere che vivono nel territorio per farsi conoscere alla città. Sono quindici le Comunità che nel prossimo week end si alterneranno nel ricco calendario di iniziative in programma per raccontare la propria cultura, le tradizioni e le iniziative per autofinanziare progetti che permetteranno la nascita e lo sviluppo di attività nei paesi d’origine.

Nabila Mhaidra consigliera comunale ha aperto la conferenza stampa: “Siamo molto vicini come istituzione a queste iniziative perché permettono alle comunità straniere di farsi conoscere. Questa festa vede la collaborazione di tutte le comunità che vivono qui a Parma e che si impegnano per fare qualcosa per la nostra città unite così da superare i pregiudizi”.

Bessou A. GnalyWho, presidente dell’associazione Colori D’Africa, ha sottolineato quanto sia importante rimanere uniti per dare un messaggio comune. Jean Claude Didiba, presidente della Consulta dei Popoli è intervenuto: “Con questa festa ci presentiamo alla nostra città offrendole tutte le nostre sfaccettature: la cultura, le tradizione, il cibo. Sarà un week end all’insegna dell’amicizia con i colori e i saperi delle nostre terre. Vogliamo fare qualcosa di concreto per la città e iniziamo facendoci conoscere”.

Le comunità straniere vogliono dare un segnale forte per inserirsi nella rete sociale attivamente. Vi presenteremo le nostre culture anche attraverso la lettura in piccoli gruppi di favole per i bambini che appartengono alla nostra tradizione, vi prenderemo per la gola con i nostri ricchi piatti tipici e avrete modo anche di ammirare i colori della nostra terra attraverso una sfilata di moda di abiti tradizionali che ha organizzato Fril Fatiha della comunità marocchina”, ha detto la vice presidente della Consulta dei Popoli Ben Fadihla Aziza.

Il filo conduttore del week end è “l’incontro crea..attivo” e vuole essere un concentrato di iniziative per raccontare come i migranti a Parma, pur non dimenticando le proprie tradizioni culturali, hanno saputo integrarsi ed addirittura partecipare alla vita socio-culturale della città.

L’evento prevede un torneo sportivo “Torneo dei Popoli”, dalle 15.00 di sabato 25 novembre presso Moletolo, dove si affronteranno sul campo rappresentanti delle comunità islamica, del Camerun, del Senegal, del Ghana e dei richiedenti asilo residenti a Baganzola e Parma.

Il giorno successivo, domenica 26 novembre, dalle 15.45 fino alle 22 presso il centro Pastorale Diocesano di via Solferino inizia la festa che offrirà attività, stand, proiezioni, ricchi buffet e sfilate di moda che getteranno un ponte tra Parma e molte altre parti di mondo.

Le storie di imprenditori migranti a Parma, la presentazione di diversi progetti di solidarietà, i balli albanesi dell’Associazione Scandenberg, la scelta come linguaggio dall’Associazione Nuova Tunisia, musiche e balli dal Brasile e dall’Argentina sono solo alcuni degli ingredienti che le tante associazioni multietniche del nostro territorio propongono in una due giorni di scambio e racconto delle tante diversità e bellezze che ogni Paese è in grado di offrire e di far portare con sé agli uomini e alle donne che lo lasciano.

L’ingresso è libero. Il finale prevede la premiazione dei vincitori del torneo di calcio e l’estrazione dei biglietti di una ricca lotteria.

 

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 27-01 al 09-02-21





Video Zerosette