Nell’ambito degli appuntamenti di Verdi nel Mondo, progetto ideato da Sinapsi Group, nella “II Settimana della Cucina italiana nel mondo” il sindaco Federico Pizzarotti, l’assessore alla cultura Michele Guerra e il consigliere aggiuntoMarion Gajda hanno fatto visita ala città di Tirana. Una missione istituzionale volta alla creazione di legami tra le aziende italiane ed estere attraverso il fil rouge della musica di Verdi.

La delegazione italiana è stata accolta dal sindaco di Tirana Erion Veliaj ed ha incontrato partner istituzionali. E’ stata un’occasione per esplorare nuove opportunità di sviluppo nel Paese balcanico, consolidare alleanze e sviluppare relazioni politico–commerciali, oltre che un momento di confronto sui temi della sicurezza alimentare, della mobilità sostenibile. Proficuo e ricco di stimoli anche l’incontro con la ministra alla cultura albanese Mirela Kumbaro, una condivisione importante sulla tradizione culturale di Parma e uno scambio sulle sfide future delle due città.

A rappresentare la tradizione culinaria di Parma presente a Tirana anche una delegazione di Parma Quality Restaurants, il primo Consorzio dei ristoratori di città e provincia, che ha deliziato con una degustazione delle eccellenze enogastronomiche italiane per esaltare Parma e i suoi prestigiosi prodotti, le tavole dell’Ambasciata, in occasione della cena di gala riservata alle istituzioni. Un pubblico di più di 600 persone ha assistito al concerto nella Cattedrale della Resurrezione di Cristo dei Solisti dell’Opera Italiana, quintetto strumentale composto da alcuni dei più affermati musicisti del nostro Paese, che hanno proposto un programma completamente verdiano con celebri pagine tratte da Luisa MillerRigolettoI Lombardi alla prima crociata,OtelloI MasnadieriLa Traviata e I vespri siciliani.

Esito molto positivo quindi per la missione istituzionale appena conclusa, presto una delegazione di Tirana visiterà Parma per consolidare il programma concreto di cooperazione che li lega.
 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: