Continuano le iniziative sostenute dal Comune di Parma all’interno della casa circondariale di Parma volte a migliorare sempre più il processo di umanizzazione dell’ambiente carcerario. Per tre giorni, grazie alla collaborazione tra Comune di Parma, Istituti penitenziari e Associazione dei Volontari Penitenziari “Per Ricominciare” i detenuti delle diverse sezioni potranno trascorrere qualche ora con i propri familiari e i propri figli per gli auguri natalizi. Lunedì mattina l’assessora al Welfare Laura Rossi ha partecipato alla prima giornata di socializzazione: “Offrire spazi di normalità, avere la possibilità di mantenere i legami affettivi con i propri familiari anche se in una situazione protetta, migliora la qualità della vita carceraria. Oggi condividiamo anche i risultati delle attività che vengono svolte qui, il buffet infatti è opera dei detenuti mastri panificatori che svolgono questa attività laboratoriale all’interno del carcere. Imparare un mestiere, impegnarsi nella realizzazione di qualcosa offre la possibilità di riscattarsi. L’obiettivo è quello di sollecitare una sempre più attiva partecipazione delle associazioni del territorio affinché in maniera integrata si persegua l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita delle persone ristrette nella libertà personale. ”. L’assessora Rossi ha stretto la mano a ciascun detenuto e si è trattenuta per una visita accompagnata dal personale penitenziario e dai numerosi volontari dell’associazione che ogni giorno sostengono i progetti all’interno del carcere.

 

2017 12 11 RossiAuguri in carcere

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: