#cuoriconnessi è la campagna di prevenzione e sensibilizzazione sui rischi e pericoli connessi all’uso della rete internet, realizzata dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni con il sostegno di Unieuro.

 

Questa mattina, nell’ambito di questa campagna nazionale, la Questura di Parma, il Compartimento della Polizia Postale e della Comunicazioni di Bologna e l’Ufficio Provinciale Scolastico di Parma hanno proposto agli studenti di molti Istituti scolastici della città un momento di riflessione sul fenomeno del cyberbullismo e le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto della rete, e sulle conseguenze legali e sociali.

 

L’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa e l’assessora ad Educazione ed Inclusione Ines Seletti hanno partecipato all’evento.

“E’ molto importante educare all’utilizzo consapevole delle nuove tecnologie così presenti quotidianamente nella vita dei ragazzi. Questa iniziativa ha offerto strumenti per conoscere i rischi e le conseguenze di un uso distorto” Ha detto l’assessora Seletti dopo i saluti introduttivi del Questore Pier Riccardo Piovesana e di Maurizio Bocedi, dirigente dell’Ambito Territoriale Scolastico di Parma e Picenza. “Ma ha offerto anche un racconto che è andato dritto al cuore, che ha parlato ai ragazzi oltre le regole e le indicazioni date. Il progetto del giornalista Luca Pagliari ha saputo unire forze di Polizia, insegnanti e adolescenti  su un tema di cogente attualità.”

 

La proiezione è stata integrata da momenti di dibattito con gli studenti e specialisti della Polizia di stato, del mondo della scuola e della Magistratura

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: