Published On: Lun, Gen 29th, 2018

Roma Sampdoria 0-1, decide Zapata nella ripresa

Share This
Tags

Florenzi sbaglia un rigore per i giallorossi nel primo tempo

Roma Sampdoria 0-1. Giallorossi sconfitti con un gol di Zapata nella ripresa, al 36′. Al 39′ pt Viviano para un rigore calciato da Florenzi per la Roma. L’arbitro Banti aveva assegnato il penalty per un fallo di mano in area di Silvestre della Samp. Sonore raffiche di fischi a fine partita per i giallorossi, che rimangono quinti in classifica a -3 dall’inter e a -5 dai ‘cugini’ della Lazio.

COSI’ NEL POST PARTITA

Di Francesco, è momento in cui molte cose non vanno  – “Siamo partiti malissimo, nei primi 25 minuti non siamo mai stati in partita. Per fortuna è stato bravo il nostro portiere, poi, una volta invertiti gli esterni, abbiamo fatto meglio. Nel secondo tempo non abbiamo concesso praticamente nulla alla Sampdoria se non l’occasione del gol: abbiamo creato tante situazioni favorevoli, ma non siamo riusciti a sfruttarne alcuna”. Eusebio Di Francesco ha l’aria sconsolata ma cerca di rimanere lucido nel commentare, dai microfoni di Premium Sport, il Ko casalingo contro la Sampdoria. “L’impatto non è stato voluto, non è giustificabile, ma dopo una reazione c’è stata – rileva il tecnico -. Facciamo fatica a fare gol e questo condiziona, in questo momento, il nostro cammino”. Come sta Schick? “È in grande crescita – risponde – ed è un peccato che ieri si sia fermato in allenamento per un guaio muscolare. In questo momento non ci stanno girando bene molte cose, basta vedere anche il rigore di Florenzi. E’ un momento negativo in cui sbagliamo tutto. Anche la fase difensiva è stata sempre una nostra forza e ultimamente, oggi compreso, concediamo troppi tiri agli avversari”. E’ possibile che le voci di mercato abbiano influito su Dzeko? “Se fosse così, dovrei pensare che anche gli altri dieci giocatori sono sul mercato – dice – . Non è vero che tutte queste voci, non solo su Edin, non mi fanno dormire: io non dormo perché non riusciamo a fare gol”. Come mai Florenzi rigorista? “In allenamento li ha battuti benissimo e se la sentiva: solo chi non li tira non li sbaglia”.

Giampaolo, ora Samp sogna Champions? Divertiamoci  – “È la vittoria di tutto il gruppo, specialmente dei ragazzi che hanno giocato meno. Ci voleva una grande prestazione e la squadra è stata brava: abbiamo fatto un primo tempo di altissimo livello, non era pensabile replicare allo stesso ritmo il secondo ma siamo sempre stati sul pezzo, anche resistendo al ritorno della Roma e colpendola nel finale”. Marco Giampaolo commenta con evidente soddisfazione la vittoria della Sampdoria sul campo della Roma. “I nostri avversari ci hanno messo in difficoltà per 20-25 minuti – dice ancora ai microfoni di Premium Sport -, ma in fase di non possesso siamo stati bravi a gestire le difficoltà e poi a tornare fuori. Non potevamo pensare di venire a Roma e fare una passeggiata di salute”. Ora la samp sogna la zona Champions? “Dobbiamo giocare e divertirci, non ci sono obiettivi – risponde il tecnico -: tutte le volte che abbiamo parlato di qualcosa di diverso abbiamo fatto male. Sopra di noi ci sono tutte squadre più attrezzate di noi. L’obiettivo della Samp è giocare a calcio: se non giochi bene i punti non li fai, le partite non le vinci”.

Florenzi, non vediamo luce in fondo a tunnel  – “Mi assumo tutte le responsabilità per il rigore sbagliato, perché la partita sarebbe cambiata. Poi avremmo comunque potuto fare meglio, ma in questo momento siamo in un tunnel e non vediamo una luce, uno spiraglio”. Non usa giri di parole Alessandro Florenzi e, dai microfoni di Premium Sport, sottolinea il momento delicato della sua Roma. “Dobbiamo invertire la tendenza, dobbiamo girare la ruota – dice ancora il n.24 dei giallorossi -: credo che lo faremo presto, perché comunque le occasioni le creiamo. Non credo che le voci di mercato possano averci condizionato: anche oggi potevamo andare in vantaggio. Ma non è successo, quindi ci prendiamo i fischi dei tifosi e andiamo avanti a testa alta: è l’unico modo, altrimenti saremmo sconfitti in partenza”. Come mai i giocatori della Roma a fine partita non sono andati sotto la curva Sud? “Anni fa ci hanno suggerito di non farlo, perché avrebbero potuto crearsi momenti di tensione – rivela Florenzi -, ma ai nostri tifosi siamo legati: i fischi di oggi li meritavamo, spero che la gente capisca che la loro amarezza è anche la nostra”.

fonte ansa

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 15-01 al 26-01-21





Video Zerosette