Cocaina e hascisc dal Marocco al Nord Italia

La droga veniva trasportata dal Marocco via terra, a bordo di camion, con corrieri che attraversavano la Spagna. E’ la ‘rotta’ del narcotraffico scoperta dalla squadra mobile della Questura di Bologna, che nell’ambito dell’operazione ‘Rexton’ sta eseguendo, solo a
Bologna, 21 ordinanze di custodia cautelare, chieste dai Pm della Dda Francesco Caleca e Roberto Ceroni ed emesse dal Gip
Alberto Gamberini.

Gli investigatori della sezione antidroga della mobile bolognese, coordinata dalla direzione centrale antidroga e dal
servizio centrale operativo della Polizia di Stato, in un’occasione sono riusciti a sequestrare un carico di una tonnellata di hashish, pronta ad essere distribuita nel Nord Italia.

Collaudato il modo di comunicare tra i vari anelli della catena dei trafficanti, che utilizzavano un linguaggio criptato,
decifrato dagli investigatori della Polizia di Stato. Gli appuntamenti venivano fissati nel corso di incontri, poche e veloci erano le comunicazioni per telefono

FONTE ANSA

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: