Su disposizione Tribunale di Roma. Era già stato sequestrato

Il tribunale di Roma, sezione di misure di prevenzione, ha disposto la confisca del complesso Salaria Sport Village, per un valore complessivo di 70 milioni di euro. Il Salaria Village, già posto sotto sequestro, fa capo alla Società Sportiva Roma Srl riconducibile all’imprenditore Diego Anemone, condannato nei giorni scorsi a 6 anni nell’ambito del processo sugli appalti G8.

La società risulta proprietaria del circolo, del terreno e degli immobili che sorgono sul terreno, compresa una palazzina di 9 mila metri quadrati con piscina olimpionica che fungeva da residence. La struttura in questi anni non ha mai smesso di funzionare ed è gestita dagli amministratori giudiziari. La confisca, in base a quanto si apprende, è stata disposta perché si ritiene che il complesso sia stato acquistato e costruito con il provento di specifici reati. Nel processo per il G8 della Maddalena sono stati condannati anche l’ex presidente delle Opere pubbliche, Angelo Balducci (6 anni e mezzo), a 4 anni l’ex generale della Gdf, Francesco Pittorru, a 4 anni e mezzo l’ex provveditore alle opere pubbliche della Toscana, Fabio De Santis. Assolto, invece, l’ex capo della Protezione civile, Guido Bertolaso.
fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: