L’assessore allo Sport del Comune di Parma Marco Bosi ha assistito ad un allenamento dei ragazzi disabili che frequentano il corso di judo dei maestri Adriano Guareschi e Luciano Verzelloni presso la palestra Boxe Parma.

Luciano Verzelloni e Adriano Guareschi hanno iniziato volontariamente un percorso con quindici ragazzi con disabilità. “La passione per lo sport e la voglia di metterla a disposizione degli altri ci ha fatto iniziare questo cammino che negli anni è diventano un appuntamento che si rinnova ogni anno ed è molto atteso da coloro che partecipano. Ospitiamo i ragazzi disabili una volta a settimana e con loro facciamo attività fisica di riscaldamento e poi un allenamento di judo.Luciano sostiene fin dal primo anno questa attività. Abbiamo creato un gruppo di veri amici. Li vediamo sereni, vengono volentieri, mettono in atto gli insegnamenti correttamente e migliorano di anno in anno. Le tecniche del judo e il rinforzo muscolare li aiutano a rimanere in salute. Non smetteremo di mettere a disposizione la nostra passione per gli altri. Questi ragazzi sono i migliori atleti che abbiamo nella nostra palestra”. – ha presentato l’iniziativa Guareschi.

L’assessore Bosi si è complimentato con gli atleti e con i maestri: “E’ lodevole che ci siano persone che volontariamente mettono a disposizione degli altri il proprio tempo e la propria professionalità. E’ uno spazio che include tutti e offre, anche a chi ha funzionalità differenti, modalità per crescere superando i propri limiti

 

Ad attenderli a fine lezione, rigorosamente seduti nella stanza a fianco, gli educatori Flavia, Eugenio, Maurizia e Luca che ogni settimana li accompagnano: “Per i nostri ragazzi questo è l’appuntamento della settimana più atteso. Venire qui li rende davvero felici. I mastri Luciano e Adriano sono due persone davvero speciali, hanno saputo creare un rapporto di fiducia con ragazzi alcuni dei quali hanno difficoltà fisiche e relazionali importanti ma qui non esistono barriere. I miglioramenti sono visibili anche a livello fisico in quanto acquisiscono una maggiore capacità di coordinamento e la migliore prestazione fisica li aiuta a mantenersi in salute. Ringraziano i maestri che offrono tempo per i nostri ragazzi”.

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: