L’attentatore si è fatto esplodere in un centro elettorale

Almeno 48 persone sono morte e oltre sono rimaste 50 ferite in un attacco di un kamikaze a un centro elettorale allestito in una scuola di Kabul in vista delle elezioni di ottobre. Lo ha reso noto il ministro della Sanità, Wahid Majroh, mentre un attacco con le stesse caratteristiche è stato sferrato in un altro centro elettorale a Pul-e-Khumri City, capoluogo della provincia settentrionale afghana di Baghlan con un bilancio di almeno sei morti e cinque feriti.

Dopo un presa di distanza da parte dei talebani, l’Isis ha rivendicato la strage di Kabul.

Nella capitale il kamikaze si è fatto esplodere fra la gente che, in un settore della scuola, attendeva il proprio turno per registrarsi per le prossime elezioni e per ritirare il nuovo documento di identità nazionale afghano. Il portavoce del ministero dell’Interno, Najib Danish, ha detto che molti dei feriti ricoverati in ospedale sono in condizioni critiche. Fra le vittime, si è infine appreso, ci sono molte donne. Dalla scuola, hanno riferito testimoni oculari, sono state viste uscire numerose allieve in lacrime.

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: