Colpita la sede della polizia, sempre nella città di Surabaya

E’ di almeno quattro agenti e sei civili feriti il bilancio del nuovo attacco kamikaze nella città indonesiana di Surabaya, dove stamani una motocicletta bomba è stata scagliata contro il quartier generale della polizia.
Ieri attentati suicidi in tre chiese della città hanno ucciso almeno otto persone, oltre alle sei della stessa famiglia che hanno effettuato gli attacchi; 41 invece i feriti.

Anche l’attacco suicida di questa mattina contro il quartier generale della polizia nella città indonesiana di Surabaya, come quelli di ieri contro tre chiese nel Paese, è stato messo a segno da cinque membri della stessa famiglia. A farsi saltare in aria sono stati genitori e due figli. La sorellina, una bambina di otto anni, è sopravvissuta. Lo ha annunciato il capo della polizia indonesiana Tito Karniavan, secondo quanto riporta la tv locale Kompas.

FONTE ANSA

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: