Published On: Mer, Ott 10th, 2018

Fallimento ritardato, condannato a 6 mesi

Share This
Tags

Era accusato di avere ritardato il fallimento della sua società immobiliare, astenendosi dal portare i libri in tribunale nonostante la situazione finanziaria della ditta fosse sempre più grave. Per questo, l’altro giorno, un 68enne, è stato condannato dal giudice Garbo a sei mesi di reclusione (con la sospensione condizionale della pena). A Guarda, in qualità di amministratore e liquidatore, ha in particolare contestato di averne aggravato il dissesto fin dal 2010 quando, quell’anno, il bilancio si chiuse con un passivo di 240 mila euro. Nel corso dell’esercizio successivo il “rosso” salì fino a toccare 1,4 milioni, mentre il 2012 si chiuse con un altro deficit di bilancio di 1,8 milioni. Tutto questo senza che l’imputat, avesse operato alcun provvedimento per ripianare il capitale sociale. Il tribunale aveva ammesso la società della famiglia Guarda in concordato preventivo nel settembre 2013. Lo stato di insolvenza era stato dichiarato perché la proprietà non era più in grado di far fronte a una importante esposizione debitoria pari a circa 9 milioni di euro. L’immobiliare del gruppo  controllava numerose proprietà. L’ammontare delle rimanenze era di 4,6 milioni di euro. Nel complesso, l’attività dava da lavorare a una trentina di persone; circa una decina avevano trovato lavoro, mentre le rimanenti erano state poste in mobilità. La famiglia Guarda, poi, nel tentativo di salvare le società e di fronteggiare le ingenti richieste da parte dei creditori aveva anche messo a disposizione delle banche importanti risorse personali. La procura, comunque, al termine delle indagini aveva chiesto (e ottenuto) il rinvio a giudizio per  l’accusa di bancarotta semplice. E l’altro giorno, al termine del dibattimento, è arrivata la sentenza di primo grado che ha condannato l’imprenditore a sei mesi di reclusione concedendogli la sospensione condizionale della pena. L’immobiliarista potrà ora ricorrere in appello.

www.ilgiornaledivicenza.it

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette