In una scuola media friulana

Una professoressa di una scuola media della provincia di Udine è stata sospesa per 10 mesi dall’insegnamento a seguito di episodi di maltrattamento ai danni dei suoi alunni. E’ accusata di aver creato in classe un clima di disagio, angoscia e paura, con urla, l’uso di epiteti volgari e svilenti e punizioni eccessive. Il provvedimento cautelare, emesso dal gip del tribunale di Udine su richiesta della Procura, è stato notificato alla docente in questi giorni dalla Polizia.
Le indagini nei confronti della donna, 52 anni, erano partite a inizio 2016 dalla segnalazione con cui alcuni genitori avevano rappresentato lo stato d’ansia e disagio vissuto dai figli durante le lezioni. Secondo gli inquirenti la docente si è resa anche responsabile di aggressioni fisiche ai danni dei suoi alunni con percosse, schiaffi e spinte.

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: