Published On: Lun, Gen 21st, 2019

Giorno della Memoria 2019

Share This
Tags

Il calendario delle iniziative culturali promosse dal Comune di Parma in occasione della commemorazione delle vittime dell’Olocausto, dal 24 gennaio al 13 febbraio.

 

Il Comune di Parma promuove il programma delle iniziative dedicate al Giorno della Memoria 2019, laricorrenza del 27 gennaio in cui in tutto il mondo si ricordano le vittime dell’Olocausto, nell’anniversario della data in cui le truppe dell’Armata Rossa liberarono i pochi superstiti del campo di concentramento di Auschwitz, in Polonia, nel 1945.

Per l’occasione, l’assessorato alla Cultura pubblica un pieghevole che raccoglie le iniziative realizzate dalle realtà culturali cittadine, con proiezioni cinematografichespettacoli teatrali e conferenze, e numerosi appuntamenti rivolti ai più giovani.

Prosegue per il terzo anno consecutivo il progetto delle Pietre d’Inciampo, per cui l’assessorato alla Partecipazione e ai Diritti dei Cittadini, oltre a curare la deposizione di quattro nuove pietre, realizza e distribuisce una mappa su cui sono riportate le posizioni di tutti i sanpietrini d’ottone fino ad ora posizionati a Parma.

Il programma è stato realizzato grazie a: APS Un Villaggio per Crescere, Associazione On/Off, Centro Giovani Scuola del Fare, Centro Studi Movimenti, Cinema Astra, Comunità Ebraica di Parma, Coro Ars Canto Giuseppe Verdi, Fondazione Teatro Regio, Istituto Comprensivo “Salvo D’Acquisto”, Istituto Storico per la Resistenza e l’Età Contemporanea – Parma, Lenz Fondazione, Liceo Classico “Gian Domenico Romagnosi”, Servizio Biblioteche del Comune di Parma, Solares Fondazione delle Arti, Teatro del Tempo, Università di Parma.

Di seguito il programma completo degli eventi.

Giovedì 24 gennaio

Cinema Astra, ore 10.00

Un Sacchetto di Biglie

di Christian Duguay (Canada 2017).

Adattamento dell’omonimo romanzo autobiografico scritto nel 1973 da Joseph Joffo, che descriveva la drammatica fuga dell’autore bambino insieme al fratello nella Francia occupata dai nazisti.

Proiezione riservata al pubblico delle scuole. Prenotazioni tramite Agiscuola: tel. 051.254582.

Palazzo del Governatore, ore 16.00

La Memoria nella tradizione ebraica

Lectio magistralis di Renata Segre. A cura dell’Università di Parma, all’interno del ciclo Seminari d’Europa.

Intervengono: Paolo Andrei, Davide Astori, Elena Bonora, Riccardo J. Moretti, Michele Guerra, Rita Messori. Ingresso libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.

Venerdì 25 gennaio

Parco di via Bramante, ore 10.30

Cerimonia commemorativa dei bambini deportati da Parma ad Auschwitz

L’Amministrazione Comunale di Parma, in collaborazione con la Comunità Ebraica, ISREC Parma, le Associazioni Partigiane e l’Istituto Comprensivo Salvo D’Acquisto ricorda le piccole vittime dell’Olocausto, appartenenti  alle famiglie Bachi, Della Pergola e Fano.

Intervengono, oltre alle autorità, gli studenti dell’Istituto Comprensivo Salvo d’Acquisto insieme alla loro dirigente scolastica, Nadia Malcisi.

 

Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi ore 17.30

Reading Movies

International Holocaust Remembrance Day: proposta di libri e presentazione di un film in lingua inglese con sottotitoli in inglese. Ingresso libero.

Per in formazioni sul titolo in programma: bibliotecainternazionale@comune.parma.it.

La visione del film è consigliata a un pubblico di adulti e ragazzi dai 13 anni in su.

 

Lenz Teatro ore 21.00

(repliche sabato 26 gennaio ore 18.00 e ore 21.00, domenica 27 gennaio ore 18.00)

Rosa Winkel [Triangolo Rosa]

in collaborazione con ISREC Parma ed Arcigay Associazione LGBTI+ Italiana

Drammaturgia ed imagoturgia Francesco Pititto

Regia ed elementi scenici Maria Federica Maestri, musica Andrea Azzali

Interpreti Valentina Barbarini, Adriano Engelbrecht, Roberto Riseri, Davide Rocchi

Luci Alice Scartapacchio

Data la presenza di scene di nudo si consiglia la visione ai maggiori di 16 anni

Prenotazione obbligatoria, info e biglietteria: info@lenzfondazione.it, 0521.270141

Sabato 26 gennaio

Auditorium della Scuola Cocconi (Piazzale Picelli) ore 8.30

Auditorium di Palazzo del Governatore ore 11.15

Janusz Korczak e i bambini: vivere l‘infinito

Conferenza di Dario Arkel, docente di pedagogia e scrittore, dedicata a Janusz Korczak, pedagogo, scrittore e medico polacco di origine ebraica morto nel campo di stermino di Treblinka il 7 agosto 1942. A cura dell’Associazione di Promozione Sociale Un Villaggio per Crescere. È gradita la prenotazione all’indirizzo mail eventi.villaggio@gmail.com

 

Barriera Bixio, ore 15.00

Fili di memoria. Storie di deportazione

Visita guidata per bambini e bambine dai 6 agli 11 anni a cura di Centro Studi Movimenti.

Tra il 1940 e il 1945 ad Auschwitz vennero uccise oltre un milione e mezzo di persone. Tra questi, 230.000 erano bambini. Alcuni di loro vivevano a Parma e furono presi dalle loro case.

Ripercorrendo i luoghi dove vivevano, giocavano e studiavano, questa camminata racconterà ai bambini e alle bambine le loro storie, quelle delle loro famiglie e le discriminazioni cui furono sottoposti dalle leggi razziali del 1938 fino al loro ingresso nei lager nazisti.

Non è necessaria la prenotazione.

Biblioteca Guanda, ore 17.00

In occasione del Giorno della Memoria, la Biblioteca Guanda offre ai suoi lettori la proiezione di un film sulla Shoah in lingua italiana. Ingresso libero.

La visione del film è consigliata a un pubblico di adulti e ragazzi dai 13 anni in su. Per in formazioni sul titolo in programma: 0521.031984, bibliotecainternazionale@comune.parma.it

 

Teatro del Tempo ore 21.00

Lucille il pudore violato delle donne dell’Olocausto

con Armanda Borghetti, Beatrice Carra, Martina Gabrieli, Licia Gambarelli, Michela Ollari, Alessandra Pizzoni, Franca Tragni. Regia Franca Tragni, audio e luci Ronnie Guasti, Roberto Bruni.

Produzione ZonaFranca Parma e In Palco Produzione Spettacoli. Info e biglietteria: teatrodeltempo@libero.it, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12: 340.3802940.

Domenica 27 gennaio

Sala dei Concerti della Casa della Musica ore 11.00

Il Viaggio

La vita è ciò che facciamo di essa. I viaggi sono i viaggiatori. Ciò che vediamo non è ciò che vediamo, ma ciò che siamo”. (Fernando Pessoa)

Incontro a cura della Presidenza del Consiglio del Comune di Parma.

Programma: proiezione docufilm sui viaggi della memoria a cura di Giuseppe Milano ed Alberto Rugolotto (12 TV Parma); tavola rotonda con Federico Pizzarotti (Sindaco di Parma), Diego Rossi (Presidente della Provincia di Parma), Riccardo Joshua Moretti (Presidente della Comunità Ebraica di Parma), Giuseppe Milano (Coordinatore di Redazione 12 TV Parma), Alberto Rugolotto (giornalista 12 TV Parma), Attilio Ubaldi (Presidente ISREC Parma); intervento musicale di Ars Canto Giuseppe Verdi, diretto dal Maestro Eugenio Maria Degiacomi.

Ingresso libero sino ad esaurimento dei posti disponibili

Teatro Regio ore 17.00

(replica lunedì 28 gennaio alle ore 9.00 e 11.00 per le scuole)

Il Viaggio di Roberto – Un treno verso Auschwitz

Azione scenica musicale in un atto su libretto di Guido Barbieri

In occasione della Giornata della Memoria, un invito a ripercorrere il viaggio e la breve vita di Roberto Bachi – che nel 1943, a 14 anni, fu arrestato e deportato ad Auschwitz – e di tanti suoi compagni.

Rivolto ai bambini dai 7 anni in su e alle famiglie. In coproduzione con Teatro Alighieri di Ravenna, Fondazione Teatro Regio di Parma.

Durata complessiva 1 ora 15 minuti circa, senza intervallo. Info e biglietteria  Tel. 0521.203999 –biglietteria@teatroregioparma.it. Per le scuole info e prenotazioni Tel. 0521.203949 – educational@teatroregioparma.it

Lunedì 28 gennaio

Cinema Astra, ore 10.00

L’uomo dal cuore di ferro

Di Cédric Jimenez (USA 2017), con Jason Clarke e Rosamund Pike.

Il film segue la storia dell’inarrestabile ascesa di Reinhard Heydrich (Jason Clarke) e del suo assassinio. Freddo e implacabile, Heydrich fu uno dei più potenti gerarchi del regime Nazista e principale artefice della “soluzione finale”. Accanto a lui sua moglie Lina, (Rosamund Pike) che lo introdusse all’ideologia Nazista e gli fu accanto negli anni della sua ascesa.

Proiezione riservata al pubblico delle scuole. Prenotazioni tramite Agiscuola: tel. 051254582.

Centro giovani Scuola del Fare, ore 16.30

Storie non degne di essere vissute

L’Olocausto e il trattamento del disagio mentale

A cura di Centro Giovani Scuola del Fare e associazione ON OFF in collaborazione con Università di Parma – Dipartimento di discipline umanistiche sociali e delle imprese culturali e Istituto Comprensivo Micheli.

Intervengono il professor  Dimitris Argiropoulos, la docente Angela Martelli e gli educatori della coop.soc. Gruppo Scuola.

 

Aula Magna del Liceo classico “G.D. Romagnosi” ore 17.00

Celebrazione Giornata della Memoria 

A cura di ISREC Parma in collaborazione con Prefettura di Parma, Comune di Parma e Liceo classico G.D. Romagnosi.

Saluti delle istituzioni della città e consegna da parte del Prefetto delle medaglie d’onorificenza a ex-deportati da Parma

Interventi:Gli allievi ed ex-allievi del Liceo G.D. Romagnosi deportati e internati nei campi di concentramento e di prigionia – Rosanna Greci (Liceo G.D. Romagnosi), Teresa Malice e Carlo Ugolotti (ISREC Parma); Memoriale di Auschwitz. Riflessioni attorno al Viaggio della Memoria 2018 – Studenti delle scuole secondarie superiori di Parma; presentazione del nuovo portale “Pietre d’inciampo Parma”; interventi e saluti delle istituzioni della città.

Cinema Astra, ore 21.00

1938 – Diversi

Di Giorgio Treves (Italia, 2018)

Sanzioni, obblighi, espulsioni, umiliazioni, privazioni, fino all’internamento e alla deportazione. L’Italia non fu seconda a nessuno per la meticolosità e la durezza delle misure imposte agli ebrei.

Attraverso interventi e testimonianze, letture e documenti, Giorgio Treves ricostruisce in questo documentario il contesto, la genesi e la natura della legislazione antiebraica dalla sua fase di avvio, alla confluenza tra razzismo coloniale e antisemita, fino ai tardivi risarcimenti da parte della Repubblica. Ingresso a pagamento.

 

Martedì 29 gennaio

Cinema Edison ore 21.00

(repliche mercoledì 30 e giovedì 31)

La Douleur

di Emmanuel Finkiel (Francia, Belgio, Svizzera, 2017)

Giugno 1944, la Francia è sotto l’occupazione tedesca. Lo scrittore Robert Antelme, maggior rappresentante della Resistenza, è arre­stato e deportato. La sua giovane sposa Marguerite Duras è trafitta dall’angoscia di non avere sue notizie e dal senso di colpa per la relazione segreta con il suo amico Dyonis. Ingresso a pagamento.

Mercoledì 13 febbraio

Cinema Astra ore 10.00

La Stella di Andra e Tati

Di Rosalba Vitellaro e Alessandro Belli, disegni di Annalisa Corsi (2018, 26’ animazione)

Il primo film di animazione rivolto a bambini e bambine che racconta la Shoah è incentrato sulla storia di Andra e Tati (Alessandra e Tatiana Bucci), due sorelle sopravvissute ad Auschwitz. Andra e Tati, ebree italiane di Fiume, vennero deportate ad Auschwitz il 29 marzo 1944 insieme a madre, nonna, zia e cuginetto, quando avevano 4 e 6 anni. Al termine della proiezione gli autori del film dialogheranno con i bambini. A cura di Centro Studi Movimenti.

Proiezione a cura di Centro Studi Movimenti riservata al pubblico delle scuole – per informazioni e prenotazioni: centrostudimovimenti@gmail.com 328.9769438

Bibliografie e vetrine tematiche nelle Biblioteche Comunali

In occasione del Giorno della Memoria, le Biblioteche Comunali offrono ai lettori bibliografie per commemorare le vittime dell’Olocausto.

La vetrina tematica della Biblioteca Civica è dedicata a “Questione ebraica: stereotipi, pregiudizi, notizie false”. In appoggio alla bibliografia alcuni numeri de “La difesa della razza” del 1938 e il volume “I protocolli dei savi anziani di Sion” del 1938.

Alla Biblioteche del San Paolo (Internazionale Ilaria Alpi e Guanda) sarà disponibile anche una filmografia e una vetrina di DVD.

La Biblioteca di Alice e la Biblioteca Pavese propongono bibliografie rivolte a bambini e ragazzi.

Pietre d’inciampo

Sono sanpietrini in ottone.

Piccoli e sistemati in modo da sporgere dall’asfalto.

Segnalano i luoghi dove abitavano o lavoravano (e da dove sono state arrestate e deportate) le vittime della persecuzione fascista e nazista.

Il progetto, creato dall’artista Gunter Demnig, prosegue a Parma per il terzo anno consecutivo, a cura del Comune di Parma in collaborazione con ISREC Parma.

Mercoledì 6 febbraio verranno posate quattro pietre temporanee, create dagli allievi del Liceo d’Arte “Paolo Toschi”, che verranno successivamente sostituite da quelle originali realizzate dall’artista Gunter Demnig.

Ore 12.00 Strada Martiri della Libertà: Cerimonia di posa della pietra in ricordo di Samuel Spritzman alla presenza delle autorità

Ore 14.30 Via della Salute 46: pietra in ricordo di Luigi Longhi

Ore 15.30 Via dell’Università: pietra in memoria di Doralice Muggia

Ore 16.30 Via Toscana, nei presso del cancello d’accesso al Teatro Paganini: pietra in ricordo di Ugo Franchini.

In occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria 2019 l’assessorato alla Partecipazione e ai Diritti dei Cittadini realizza e distribuisce una mappa su cui sono riportate le posizioni di tutte le pietre d’inciampo della città. La mappa sarà disponibile presso lo IAT – Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica di Piazza Garibaldi a partire dal 6 febbraio.

Domenica 10 febbraio ISREC Parma condurrà un percorso attraverso le Pietre d’inciampo della città, con partenza da Piazza Garibaldi alle ore 15.30.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette