Published On: Mar, Feb 5th, 2019

Sci alpino, Mondiali di Are: Goggia argento dietro Shiffrin nel SuperG

Share This
Tags

L’azzurra al secondo posto nella gara condotta dalla americana. Cade la Vonn e la gara viene interrotta per qualche minuto

SuperG ai Mondiali di Are in corso in questi minuti: Sofia Goggia è seconda dietro all’americana Mikaela Shiffrin. Brutta caduta per Lindsay Vonn, che però si rialza dopo qualche minuto di paura e di gara interrotta. L’azzurra non è soddisfatta all’arrivo. “Ho tenuto troppo, ma il vento condizionava. Da metà in giù ho dato tutto, è stata una gioia immensa essere su questa pista e in questa gara oggi. Sono troppo felice”. La medaglia d’oro olimpica invece, come tutti i campioni di razza dopo sofferenze e infortuni, si fa trovare pronta al grande appuntamento dei Mondiali, già alla prima prova del SuperG che apre questa rassegna iridata. La supera la Mikaela Shiffrin, per appena 2/100 di secondo, mentre la Vonn esce sulla diagonale e vola nelle reti di protezione, mentre all’arrivo l’azzurra si mette le mani nei capelli. Vonn resta a terra per molti secondi con una certa apprensione fra i tifosi che sono all’arrivo. La gara viene interrotta per qualche minuto con la Goggia che è al secondo posto. L’americana si rialza e la gente tira un sospiro di sollievo. Vonn poi arriva al traguardo con le sue gambe, sui suoi sci e il pubblico la ricambia con un lungo, sentito, applauso. Poi tocca alla quarta azzurra in gara che deve aspettare tanto prima della sua partenza (aveva il numero 17), Federica Brignone, che fino a metà gara è in linea con il podio, ma al ritardo paga qualche sbavatura e qualche errore nel finale della gara. Al terzo posto dietro la Goggia c’è la svizzera Suter, appena 5/100 dalla americana e a 3/100 dalla azzurra.
La 26enne bergamasca

La 26enne bergamasca

RIBASSATA — Partenza superG era stata abbassata alla partenza per il vento in quota. Sono una decina di secondi in meno, circa 300 metri in linea. Francesca Marsaglia post ricognizione aveva detto: “Pista bellissima, da sciare. Nella parte centrale ci sono tratti da gigante-superG”. Alla fine aggiunge: “Una gara che mi è piaciuta tantissimo, ho cercato di dare tutto. Peccato per qualche sbavatura”. “Rammarico perché alla medaglia ci credevo ed ero qui per questo. E’ stato un periodo per me molto delicato. Mi dispiace perché hanno tagliato quella parte alta. E mi dispiace. Ma ci riproverò ancora in discesa. Mi dispiace perché speravo tanto in questa medaglia. Per la terza volta nella mia vita sono ai piedi del podio…”. L’Italia comunque chiude questo SuperG con una grande prova di squadra oltre al secondo posto di Sofia Goggia, il quinto per Nadia Fanchini e il 7° per Francesca Marsaglia, appena fuori dalle 10, Federica Brignone.
FONTE GAZZETTA.IT

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette