Published On: Mer, Mar 13th, 2019

EMBÈ, TANTO PER CAPIRE UN PO’ IN CHE PAESE VIVIAMO

Share This
Tags

di MARCELLO VALENTINO – Ponte Morandi, a qualche ora dall’esplosione di uno dei monconi del ponte, tutto viene bloccato perché all’interno dei manufatti vengono trovati dei residui infinitesimali di amianto. Chiariamo… dopo mesi di preparazioni, giorni e giorni di lavoro di una squadra di artificieri super esperti con a capo il migliore dei nostri esplosivisti, DANILO COPPE, che analizzano, tracciano, forano e preparano tutti i collegamenti per ridurre a pezzettini il moncone del ponte ( tanto per essere veloci nell’esposizione e non raccontare tutto l’iter che c’è voluto per arrivare alla decisione di usare gli esplosivi per abbattere i restanti monconi del ponte). Beh, all’improvviso tutto si blocca perché le analisi dicono che all’interno della struttura c’è tracce infinitesimali di amianto, ma scusate… fino a questo momento cosa hanno fatto tutti gli esperti e super esperti del cazzo che si sono avvicendati al capezzale del ponte? Quando crollò nessuno pensò di fare delle analisi di aria, acqua terra e cose varie, visto tutto quel popò di movimento che c’è stato intorno al ponte? ROBA DA MATTI. E ADESSO?

La stessa cosa per la TAV… È FERMA DAL 1991, Sì, AVETE LETTO BENE .La Tav era un’opera importantissima già nel 1991, oggi siamo nel 2019 ed è ancora lì in attesa di una decisione… Intanto il governo PRODI ci ha avvelenato con L’EURO e svuotato le tasche, mi fermo qui perché il resto spero che qualcuno se lo RICORDI.

QUANDO RIVEDREMO IL PONTE MORANDI ? SE TANTO MI dà TANTO MI ASTENGO DA OGNI PRONOSTICO. PERÒ POTREMMO SEMPRE FARE INTERVENIRE IL SINDACO PIZZAROTTA, MAGARI CON LA SUA ESPERIENZA SULLE GRANDI COSTRUZIONI (VEDI MALL) … COS’È IL MALL??? COS’È il MALL??? IL MALL È QUEL GRANDIOSO PROGETTO DEL NUOVISSIMO CENTRO COMMERCIALE CHE DOVREBBE NASCERE ADIACENTE ALLE FIERE DI PARMA SULLA ROTTA DI COLLISIONE DELL’ AEROPORTO, SEMPRE DI PARMA. ADESSO È SOTTO SEQUESTRO, COSTRUITO DALL’ ALTRO PIZZAROTTI &C. CON LA SUA GRANDE ESPERIENZA POTREBBE ESSERE CERTAMENTE UTILE NELLO SBROGLIARE LA MATASSA, oppure traghettarci verso un nuovo soggetto o progetto certamente più funzionale e avveniristico per una sua futura POLTRONA. Intanto andrà come andrà, l’importante è che qualcuno paghi per i disastri, magari i soliti parmigiani, ORMAI ABITUATI A PAGARE e, o gli italiani. SIETE STUFI… embè… un’altra soluzione ci sarebbe, ma non ve la dico. A Parma avete un mezzo di informazione straordinario, informatevi su quello, certamente capirete di cosa si tratta, ma dovrete essere bravi a leggere tra le righe, altrimenti è un vero rebus, ma per questo basta rivolgersi agli esperti. Nelle varie e variegate soluzioni troverete certamente quella che fa al caso vostro; e se non la capirete, pazienza, sarà per la prossima volta. VI SENTITE TROMBATI? EMBÈ? A Parma ormai è la normalità, e in ITALIA? FATE VOBIS. VOLETE UN DEFIBRILLATORE?

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette