per sopravvivere all’adolescenza in tempi digitali

 

Martedì 26 marzo, al Laboratorio Famiglia Al Portico, riflessione a più voci sulla specificità della relazione con i figli

 

 

Punti di vista di mamme, papà e figli sulle relazioni e sull’amore saranno al centro dell’incontro “Genitori 4.0: sopravvivere all’adolescenza in tempi digitali”, in programma martedì 26 marzo alle ore 20.30 al Laboratorio Famiglia Al Portico di strada Quarta 23, a Parma.

Interverranno le psicoterapeute Amalia Prunotto – ideatrice della rassegna nazionale “Amori 4.0” -, Erika Vitrano e Samantha Vitali, con la partecipazione di Alma Chiavarini e Giuseppe Costa, formatori e facilitatori dei gruppi LIDAP Onlus (Lega Italiana contro i Disturbi d’ansia, d’Agorafobia e da attacchi di Panico). L’evento è organizzato da LIDAP sez. di Parma in collaborazione e con il sostegno del Laboratorio Famiglia Al Portico.

 

Dalle richieste della famiglia allargata ai moti adolescenziali, da Instagram & C. alle opportunità della rete: le esperte si confronteranno sui temi delle nuove genitorialità condividendo esperienze professionali e personali. Per aiutare a sopravvivere alle tempeste dell’era digitale.

L’incontro vuole essere un primo momento di lavoro con l’obiettivo di creare un gruppo permanente di auto aiuto per genitori secondo la metodologia LIDAP e, insieme, promuovere una serie di laboratori esperienziali dove apprendere nuovi strumenti per facilitare e incrementare le proprie competenze di ascolto e comprensione dei vissuti relazionali.

 

L’ingresso è libero.
È gradita la prenotazione al 3382795278; amalia.prunotto@gmail.com; www.amaliaprunotto.com

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: