Published On: Mer, Apr 10th, 2019

CASO CUCCHI… Quanti anni ancora per la verità?

Share This
Tags

di MARCELLO VALENTINO – Quanti anni ancora per la verità? Oggi si comincia a sentire dalla bocca di un carabiniere imputato e testimone cosa era successo veramente quella famosa notte a Stefano Cucchi, a quasi dieci anni dall’accaduto. Questo è l’esempio lampante dei tempi della giustizia in Italia. “Giustizia”, lo scandalo nello scandalo, perché il vero scandalo è il tempo che la giustizia italiana impiega per fare “giustizia”, che poi il più delle volte giustizia non è, perché tutto dipende da chi sei e cosa rappresenti nella nostra beneamata società. Cominciare un processo in Italia è come scalare le montagne russe o come affidare la tua vita alla roulette russa, non sai mai come andrà a finire… meglio tirarsi un colpo direttamente come hanno fatto già molti pur di non affrontare la gogna di un processo infinito. Nel caso Cucchi, per adesso, finalmente questo carabiniere sta raccontando un po’ di verità e ha costretto il comandante generale dell’arma dei carabinieri a scrivere una lettera alla famiglia Cucchi per chiedere scusa e far presente che anche l’arma si costituirà parte civile, e addirittura pure il governo, forse, si costituirà parte civile “ADESSO”. Per forza… questo sta parlando… non ci resta che piangere. Il caso Cucchi è una storia allucinante che nessuno vorrebbe trovarsi a vivere, tanto meno la sua famiglia, che con la sorella ha trovato la forza di combattere contro un potere allucinante e corrotto, con una tenacia ed intelligenza fuori dal comune. Solo l’amore per il fratello è riuscito a permetterle di resistere a tutte le angherie e falsità del caso. Ma quanti altri casi Cucchi ci sono stati in Italia, più gravi o meno gravi, che sono stati poi insabbiati? E quante sono le ingiustizie che vengono fuori da processi infiniti di cui non sapremo mai la verità? e per quanti anni ancora dovremo aspettare che la giustizia cambi metodo, ma specialmente GIUDICI, per avere una briciola di verità? Si dice che le bugie hanno le gambe corte… si vede che in Italia la verità è senza gambe né braccia né testa. C’è da augurarsi che il caso Cucchi apra gli occhi di quei GIUDICI orbi non per difetti fisici… sì, che apra loro gli occhi per amor di verità e che lo stato, i politici, le istituzioni, i carabinieri, la polizia ecc. guardino la verità e la giustizia come qualcosa che fino ad ora non è mai stata vista. Se mai sarà così… cominciate ad abituarvi a vedere il mondo a testa in giù.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette