Published On: Mar, Apr 23rd, 2019

Maltempo: Naufragio in Sardegna, muore un turista francese

Share This
Tags

Maltempo sferza il Sud. Tempo incerto nei prossimi giorni, acqua alta a Venezia

Tragedia del maltempo questo pomeriggio davanti alle coste del sud della Sardegna. Un barca a vela si è rovesciata a causa del forte vento di scirocco e un turista francese, sbalzato in acqua dalle onde, è morto annegato. Salva la donna che si trovava con lui. Il naufragio è avvenuto davanti alle coste di Porto Corallo, nel Comune di Villaputzu.

L’imbarcazione, uscita in mare nonostante l’allerta meteo lanciata dalla protezione civile, stava rientrando in porto quando è stata sorpresa dal fortunale. Dopo aver lanciato l’Sos, i soccorsi hanno raggiunto in tempo record la donna, mettendola in salvo. Del connazionale invece si erano inizialmente perse le tracce. Il cadavere è stato trovato poco più tardi incagliato tra gli scogli.

Il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L’avviso prevede dalle prime ore di domani precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, martedì 23 aprile, allerta gialla sulla Liguria, su gran parte di Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna, su alcuni bacini del Veneto e della Toscana e sull’intero territorio di Umbria e Lazio.

Intanto nella notte a Venezia si prevede un possibile picco di acqua alta di 105 centimetri.

Maltempo: forte vento e mare mosso, fermi collegamenti Eolie


Mare forza 4, raffiche di vento fino a 40 nodi e collegamenti marittimi a singhiozzo a Capri, dove una forte sciroccata ha investito per l’intera giornata di oggi l’isola azzurra determinando il rientro anticipato di molti turisti dalle vacanze pasquali. Il forte vento ha provocato il danneggiamento della tenda di una pensilina parasole nel porto di Capri, parzialmente divelta in prossimità dell’attracco delle linee veloci. La Capitaneria di Porto, a tutela dell’incolumità dei passeggeri, ha chiesto l’intervento dei vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area, rimuovendo la tenda penzolante.

A causa della previsione di piogge in arrivo su Milano, un avviso di criticità ordinaria (codice giallo) per rischio idraulico e vento forte è stato emesso a decorrere da stasera, a partire da mezzanotte. Il Comune dispone pertanto l’attivazione del Coc, il Centro operativo comunale, per graduare l’attivazione del piano di emergenza: saranno monitorati i livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro. Inoltre – viene spiegato dall’amministrazione – sarà attivato il radar della Protezione Civile del Comune di Milano e allertate le squadre dell’ente con la richiesta di attivazione delle pattuglie della polizia locale a partire dalla mezzanotte.

Il forte vento di scirocco, che ha raggiunto i 60 chilometri l’ora, e il mare molto mosso, che ha toccato forza sette, tiene bloccati nel porto di Milazzo aliscafi e traghetti dirette alle Eolie. A causa delle avverse condizioni meteo le isole minori dell’arcipelago sono prive di collegamenti marittimi da due giorni. Molti turisti quando i collegamenti erano ancora operativi hanno anticipato il loro rientro da Lipari. Le violente mareggiate hanno causato nuovi danni alle strutture portuali. Colpiti dai marosi i primi pontili galleggianti di Marina Lunga, alcuni dei quali sono stati danneggiati. Disagi nel porto rifugio di Pignataro dove alcuni natanti hanno rotto le cime. Danni ingenti sono stati registrati anche nelle campagne per il forte vento, soprattutto nei vigneti.

FONTE ANSA

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette