Published On: Mer, Giu 19th, 2019

#Estate2019

Share This
Tags

di GIORGIA FIENI – Una primavera di piogge ci ha fatto arrivare all’estate impreparati. Siamo passati dalla trapunta imbottita al lenzuolino in poche nottate e la temperatura diurna è risalita talmente in fretta che nemmeno abbiamo avuto il tempo di cambiarci le scarpe.
Anche il nostro modo di alimentarci ha avuto una repentina rivoluzione, per cui corriamo subito ai ripari dando un’occhiata a cosa ci aspetta a tavola nella stagione ormai imminente.
Di accendere fornelli e forno quasi non se ne parla, ma di certo non abbiamo voglia di fare a meno della pasta, per cui possiamo ricorrere alla pasta di verdure: carote o barbabietole o zucchine o broccoli o zucca ridotte a spaghetti, che si possono mangiare crudi o macerati in limone, olio ed erbe aromatiche o appena sbollentati e che si possono condire con pomodoro e formaggio a crudo o con un sugo…lo stesso a cui siamo abituati di solito. Freschezza, gusto e nutrimento in un unico piatto.
Principi validi anche quando beviamo. Oltre all’acqua, perfetta in tutte le stagioni (e che non mi stancherò mai di consigliare), anche il momento aperitivo cambia volto. Il cocktail diventa ecologicamente sostenibile (materie prime riciclate, cannucce e bicchieri realizzati con prodotti di recupero), visivamente invidiabile (per essere postato sui social), a bassa gradazione alcolica (lo sballo totale sembra quasi essere passato di moda), vintage e brillante.
Inoltre, nei nostri pasti estivi non possono mancare i burger crudisti: al 100% (preparati con semi di limo o di chia pestati e mescolati con acqua e polpa di ortaggi) o al 50% (con ceci o lenticchie o fagioli, precedentemente cotti) al profumo di erbe e spezie, presentati nel pane o nell’avocado assieme a salsa allo yogurt o maionese vegana.
Infine, vi lascio una piccola provocazione per il dessert, su cui ragionare nei prossimi assolati pomeriggi, quando sarete alla ricerca di qualcosa di fresco. Ho letto di una speciale crema alla lumaca…sì, esatto, il gelato all’estratto di chiocciola presentato a Sigep 2019, dove la bava è usata al posto dell’acqua in un sorbetto alla fragola. Se siete alla ricerca di un alimento che rivoluzioni le vostre conversazioni da ombrellone, potrebbe essere proprio questo.
…e siamo solo all’inizio!! D’estate il turismo porta novità alimentari da tutto il mondo, e noi siamo qui per accoglierle e a documentarvele. Rimanete sintonizzati.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette