Published On: Mar, Feb 18th, 2020

Apre il punto di raccolta AVIS presso la Casa della Salute “LAgriSalute”

Share This
Tags

Un punto di riferimento per le sedi montane, e non solo.

 

A Lagrimone presso la Casa della Salute, “LAgriSalute”, nel Comune di Tizzano Val Parma, giovedì 13 febbraio alle ore 7,30 è stato aperto il punto di raccolta AVIS, fortemente voluto dall’organizzazione Provinciale di Parma, allo scopo di fornire assistenza e servizi evoluti alle zone dell’Appennino. Su questo Centro l’AVIS provinciale ha investito economicamente in maniera importante, dando un segnale concreto al territorio, consapevoli dell’importanza di un tale presidio e della valenza sociale dell’AVIS come guida e promotrice della cultura del dono e del volontariato in genere.

 

Il 13 febbraio con la prima seduta di donazione sangue, la sede AVIS all’interno della struttura LagriSalute diventa punto di riferimento per le sedi montane non accreditate come Tizzano, Lagrimone, Palanzano e Monchio. Oltre alle giornate di raccolta la sede Avis rimarrà aperta settimanalmente, secondo un calendario stabilito, per assolvere all’importante ruolo di riferimento per il donatore, luogo di aggregazione, centro di formazione, condivisione e divulgazione per associati, volontari, donatori e per la collettività.

 

Tanti sono accorsi con entusiasmo a donare o ad effettuare gli esami di idoneità. Ben 18 le donazioni effettuate e 21 gli esami idoneità, di cui 4 nuovi donatori. A testimoniare l’importanza del momento, insieme al Presidente di Avis Provinciale Parma, Roberto Pasini, e al Vicepresidente con delega per l’organizzazione sviluppo area montagna, Giampaolo Vecchi, erano presenti all’inaugurazione il Sindaco di Tizzano, Amilcare Bodria, i Presidenti AVIS di Palanzano, Celestino Rossi, di Tizzano Alberto Calugi, e Lagrimone Giorgio Zanni.

 

Quello di Lagrisalute è un Punto di Raccolta d’eccellenza, al passo con i tempi, che garantisce qualità e sicurezza oltre ad altissima attenzione al trattamento di tutti i componenti emoderivati. Ha ricevuto l’autorizzazione, come struttura sanitaria, dal Comune di Tizzano ed è in possesso dei requisiti per accreditamento sulla base delle direttive nazionali ed europee. Un percorso che interessa il sistema sangue e che stabilisce norme di qualità e di sicurezza per la raccolta, il controllo, la conservazione e la distribuzione del sangue umano e dei suoi componenti, nel massimo rispetto del donatore, affinché nemmeno una goccia di sangue, o di uno dei suoi elementi, vadano sprecati.

La nuova modalità che ispira AVIS e le Aziende Sanitarie nella raccolta sangue è quella di ricercare donatori consapevoli, invitati a donare sulla base di una puntuale programmazione, favorendo la mobilità tra le sezioni ed agevolando quindi il servizio di raccolta senza vincoli. Una volta si cercava di aumentare il numero di donazioni ora l’obiettivo è quello di aumentare il numero dei donatori.

 

AVIS Provinciale Parma sta lavorando per tornare a promuovere un’immagine del donatore come modello sociale positivo, il suo dono è tanto importante che bisogna renderlo il più utile ed efficace possibile, raccolto nel posto a lui più favorevole, nel momento migliore e nel modo migliore.

 

Il Presidente provinciale, ancora una volta sottolinea il rilevante ruolo delle 47 sezioni AVIS aperte sul territorio, di cui 33 con punti di raccolta, le quali lavorano in circolarità permettendo al donatore di scegliere la sede che gli risulta più comoda in base ai propri spostamenti e orari. Tutte le sezioni AVIS, con o senza punto di raccolta, sono presidi molto importanti, portabandiera di solidarietà che, attraverso un dialogo aperto e continuo con le comunità in cui sono inserite, mirano a sensibilizzare la comunità circa l’importanza della donazione e del prezioso gesto dei donatori.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette