Coronavirus nel mondo. America latina, 700.000 contagi e 38.500 morti. Altre 1.127 vittime negli Usa

E’ sempre il Brasile, secondo Paese al mondo dopo gli Stati Uniti per numero di contagiati, a guidare l’ascesa della pandemia di coronavirus in America latina dove nelle ultime 24 ore i casi confermati di contagio hanno raggiunto quota 702.819 di cui 38.748 sono morti. E’ quanto emerge oggi da una statistica elaborata dall’Ansa sulla base dei dati conosciuti di 34 fra nazioni e territori latinoamericani.    Il gigante sudamericano ha accumulato in un giorno altri 16.508 pazienti con Covid-19 totalizzandone 347.398, e quasi 1.000 nuovi morti, a 22.013. A distanza, per il secondo e terzo posto, si trovano il Perù (115.754 e 3.373) ed il Cile (65.393 e 673). In Argentina il presidente Alberto Fernández ha annunciato ieri sera a Buenos Aires una nuova proroga dell’isolamento sociale, preventivo ed obbligatorio fino al 7 giugno compreso.  I morti per coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati 1.127, in lieve calo rispetto a ieri quando se ne erano contati 1.260. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University, secondo la quale i contagi totali nel Paese sono 1,62 milioni e 97.048 i decessi totali.  La Cina ha registrato sabato tre nuovi casi di coronavirus, di cui uno di trasmissione domestica e due importati, uno a Shanghai e uno nel Guangdong, mentre sono stati 36 i nuovi asintomatici rilevati.

fonte rainews

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: