Published On: Lun, Dic 7th, 2020

Liverani: «Serviva più velocità». Iacoponi: «Comunque un punto importante»

Share This
Tags

Le parole di mister Liverani e di Iacoponi, nell’insolito ruolo di terzino sinistro, commentano il pareggio a reti bianche contro il Benevento.

Liverani ha parlato di mancanza di velocità nel gioco, mentre il difensore si tiene stretto il punto conquistato. Soddisfatto Pippo Inzaghi che ha elogiato la prova deel suo Benevento.

LIVERANI: “Abbiamo incontrato una squadra che si abbassa tutta e concede poco e dovevamo essere più bravi. Nel primo tempo tempo credo che abbiamo fatto un pochino meglio.
Quando giochi con una squadra così sugli esterni devi avere dei giocatori più adatti, noi eravamo in emergenza e nel primo tempo siamo riusciti con l’uno-due ad arrivare abbastanza veloci, nel secondo tempo eravamo lenti nel giro palla e nell’esecuzione e quando giochi contro una squadra che sta in 10 dietro la linea della palla, la devi risolvere o con una giocata individuale oppure con calci da fermo o con velocità d’esecuzione.
La squadra ha fatto una partita attenta, con voglia di essere attaccata al risultato, anche con organizzazione. Pensavo che Brunetta potesse darmi qualcosa in più, è un ragazzo catapultato in un campionato nel quale devi capire quando c’è aggressione, bisogna essere veloci e fare anche la fase difensiva. Dobbiamo migliorare, le squadre hanno dei dna, noi in questo momento contro una squadra così chiusa abbiamo fatto fatica e quindi dobbiamo trovare delle alternative quando troveremo squadre chiuse, che non ci permettono di avere spazi per poter giocare. Dobbiamo essere bravi a interpretare le partite in modo diverso, ma credo che la squadra al completo possa fare il campionato che deve fare”.

IACOPONI: “Avremmo voluto accelerare un po’ e verticalizzare di più, ma purtroppo non è venuto e non siamo riusciti ad ottenere la vittoria che volevamo. E’ comunque un punto importante, che muove la classifica e dà continuità al risultato ottenuto lunedì. Chiaramente il bottino pieno sarebbe stato prezioso però prendiamoci questo punto che va bene. Ottenere una vittoria oggi contro il Benevento non era semplice ed un pareggio può andare bene lo stesso. Io penso che in questo momento la classifica non bisogna guardarla. Bisogna vedere, invece, i progressi che stiamo facendo. I risultati stanno arrivando e, di conseguenza, anche il gioco verrà da sé”.

INZAGHI: “Stiamo facendo cose incredibili. Oggi non abbiamo subito tiri in porta, anzi le occasioni migliori le abbiamo create noi e con maggiore freddezza sotto porta potevamo addirittura vincerla. Siamo sulla strada giusta, non sembriamo una matricola; allo stesso tempo non dobbiamo però alzare la cresta e pensare che possiamo prescindere dall’essere squadra.
Nel secondo tempo siamo venuti fuori. Pensavo di vincerla perché l’impressione era quella di poter fare gol da un momento all’altro. Abbiamo chiesto molto agli attaccanti quindi è normale che arrivassero meno freschi davanti alla porta.
Al Parma dovevamo togliergli la profondità e le ripartenze, in questo siamo stati molto bravi, cercando di non snaturarci e facendo la nostra partita”.fonte sportparma.com

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 24-02 al 09-03-21