Published On: Lun, Dic 7th, 2020

Serie A: il Milan non si ferma più, battuta la Sampdoria

Share This
Tags

Kessié e Castillejo a segno. Ai blucerchiati non basta Ekdal

La capolista non si ferma più. Il Milan espugna anche il Ferraris conquistando l’ottavo successo nelle prime dieci gare di campionato e allunga nuovamente sulle inseguitrici.

Kessié nel finale del primo tempo e Castillejo a metà ripresa regalano la vittoria ai rossoneri, con il gol di Ekdal che rende solo meno amaro il risultato per la Sampdoria. Primo tempo dominato dagli uomini di Pioli che dopo aver rischiato di subire il gol da Tonelli all’8′ con Donnarumma bravo a deviare in angolo il colpo di testa, hanno spadroneggiato con una percentuale di possesso palla che nei primi 45′ è arrivata al 70 per cento. La squadra di Pioli ha faticato però a sfondare contro una Sampdoria corta e compatta ma quando ci è riuscita è sempre stata pericolosa. Al 12′ con Rebic , conclusione deviata da Ferrari all’ultimo e soprattutto al 38′ quando ancora Rebic su lancio illuminante di Hernandez ha superato Audero con un pallonetto prima di colpire di testa verso la porta ma Tonelli in tuffo ha salvato prima che il pallone superasse la linea bianca. Solo nel finale di tempo, mancava un minuto è arrivato il gol del vantaggio. Un colpo di testa di Hernandez trova sulla sua traiettoria la mano di Jankto proprio sotto gli occhi di Calvarese che indica il dischetto. Dagli undici metri Kessié non sbaglia portando in vantaggio i suoi. Ranieri prova così a correre ai ripari inserendo nell’intervallo Ekdal e Damsgaard mentre Pioli risponde con Hauge. E dopo due minuti Milan ancora protagonista proprio grazie ad Hauge che in area serve Tonali la cui deviazione finisce sul palo con Audero battuto. Ma la Sampdoria della ripresa è meno remissiva di quella del primo tempo e prova a costruire di più alzando il baricentro. Non basta però per impensierire i rossoneri che alla mezz’ora trovano il raddoppio con Castillejo entrato da pochi secondi. Azione che nasce da Hauge sulla sinistra, palla sul fondo per Rebic che serve indietro proprio l’accorrente attaccante spagnolo che di potenza batte Audero. Avanti di due reti la squadra di Pioli punta a controllare la gara con la Sampdoria che spinge sempre di più rischiando però in contropiede come al 35′ quando una volata di Calabria non viene finalizzata al meglio da Rebic che mette a lato. Dal gol sbagliato al gol subito il passo è breve e sugli sviluppi di un angolo Ekdal trova la deviazione vincente con Donnarumma che respinge il pallone quando ormai aveva varcato la linea bianca. Il gol non basta però alla squadra di Ranieri contro un Milan bravo ad addormentare gli ultimi minuti pur rischiando proprio all’ultima azione su cross di Candreva che Ekdal impatta di testa mettendo però a lato.

fonte ansa

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 24-02 al 09-03-21