Published On: Ven, Gen 8th, 2021

Albertelli Newton: tutti di nuovo in classe

Share This
Tags

Conclusi i lavori di riqualificazione energetica ed adeguamento sismico. Investiti 6 milioni e 400 mila euro per un edificio rinnovato, al passo coi tempi e sicuro.

 

Albertelli Newton, conclusi i lavori di riqualificazione energetica ed adeguamento sismico. Investiti 6 milioni e 400 mila euro per un edificio rinnovato, al passo coi tempi e sicuro. Al termine delle vacanze di Natale il plesso sarà fruibile da parte dei circa 900 ragazzi che lo frequentano, tra elementari e medie.

Si è svolto questa mattina in un clima festoso il sopraluogo, a conclusione dei lavori, a cui hanno partecipato il Sindaco,Federico Pizzarotti,l’Assessore alle Politiche di Pianificazione, Sviluppo del territorio e Opere Pubbliche del Comune di Parma, Michele Alinovie l’Assessore alla Scuola,Ines Selettie la Dirigente Scolastica Paola Piolanti.

“Tempi rispettati in un periodo non facile, con imprevisti importanti come l’incendio del tetto.” Ha sottolineato il Sindaco Pizzarotti“Va il nostro ringraziamento a tutti i tecnici per questo importante ulteriore passo avanti nella nostra linea, fortemente perseguita in questi anni, di riqualificazione di tutte le scuole di Parma”.

Il progetto è stato messo in atto dall’Assessorato alle Politiche di Pianificazione, Sviluppo del territorio e Opere Pubbliche del Comune di Parma, guidato da Michele Alinovi,in sinergia con l’Assessorato alla Scuola, guidato daInes Seletti, ed ha comportato ingenti sforzi organizzativi.

Prima dell’avvio dei lavori, infatti, le linee guida dell’intervento sono state concordate con la Dirigenza Scolastica ed il personale docente per arrecare il minore disagio agli studenti e garantire la continuità didattica. L’opera è stata appaltata da Parma Infrastrutture, l’impresa esecutrice è stata la Cooperativa Edile Artigiana di Parma.

Il progetto di riqualificazione rientra nel progetto “Parma, scuole sicure e sostenibili” che punta, come ha ricordato l’Assessore Michele Alinovi, entro il 2030, ad avere sul territorio scuole al passo con i tempi ed adeguate da un punto di vista sismico, energetico, in materia antincendio e senza amianto. “Miglioramento generale di un edificio importante, si parla di circa 7.000 metri di estensione fruiti da circa 1000 bambini. Brillantemente, con un grande lavoro di squadra, in due anni li abbiamo riportati nelle loro aule”.

I lavori hanno preso avvio nel 2019 e si sono svolti per stralci. Il primo si è concluso nel gennaio del 2020 ed il secondo ad un anno esatto di distanza. E’ stato rispettato il cronoprogramma dei lavori.

“Permettiamo a tutti i ragazzi di riunirsi in un unico plesso. Proviamo un senso di sollievo incredibile, tantissime persone si sono impegnate a rendere questa scuola sicura e dobbiamo una profonda riconoscenza per tutte le persone che si sono spese, per la rete che si è creata che è un bellissimo segnale di speranza e di comunità” Ha commentato commossa l’Assessora Ines Seletti. 

Realizzata in gran parte negli anni Settanta del Novecento la struttura è stata sottoposta ad interventi che ne hanno migliorato la resistenza sismica, le misure di sicurezza anti incendio, la qualità degli spazi, a favore del benessere di alunni, insegnanti e personale che opera al suo interno.

I lavori hanno comportato il rifacimento completo delle coperture, con il loro isolamento termico. Sono state rifatte le facciate esterne con la sostituzione di tutti i serramenti. Riorganizzati gli spazi interni, che sono stati rinnovati completamente. I lavori hanno interessato anche le due palestre, tutti gli spazi interni compreso i bagni, con nuove pavimentazioni, porte e controsoffittature acustiche. Ed è stata inserita una nuova illuminazione a Led.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 24-02 al 09-03-21