Published On: Dom, Gen 3rd, 2021

PRO14: le Zebre ripetono l’impresa, Benetton sconfitto 15-24

Share This
Tags

A distanza di poco più di quattro mesi dall’ultima impresa del Monigo, le Zebre ripetono il successo nella tana dei Leoni. A Treviso arriva la terza vittoria stagionale per Sisi e compagni che superano 15-24 il Benetton Rugby e si aggiudicano il 10° turno del Guinness PRO14.

Si tratta del sesto successo di sempre sui cugini che soffrono la grande aggressività degli ospiti, desiderosi di andare a collezionare il loro terzo risultato utile consecutivo dopo il pareggio con Bayonne e l’impresa in casa del Brive.

E’ una prova di grande maturità e attenzione ai dettagli quella dei multicolor che aprono la partita con un lungo multifase. Il XV di coach Bradley è padrone di possesso e territorio lungo tutti i primi cinque minuti del match, ma al 6’ un tenuto-a-terra forzato da Zuliani accende l’attacco dei suoi che cominciano pian piano a macinare gioco.

Le Zebre difendono bene e si mostrano pericolose nelle fasi statiche in questo avvio di partita: all’11’ un calcio di punizione guadagnato in maul riporta gli atleti della franchigia federale nella metà campo dei Leoni dove troveranno il loro secondo fallo a favore.

E’ quindi mischia per gli ospiti con Giovanni Pettinelli che placca fallosamente il giovane n° 9 Casilio, ricevendo un cartellino giallo come sanzione.

In situazione di superiorità numerica Sisi e compagni non faticano a trovare la via della meta. Lo fanno in due occasioni col tallonatore Luca Bigi che sigla due marcature fotocopia, schiacciando l’ovale da una maul ben costruita nei 10 metri offensivi.

Rientra il flanker dei biancoverdi e si entra negli ultimi dieci minuti del primo tempo con i trevigiani che guadagnano tre penalità consecutive a favore. Dopo aver mancato il bersaglio grosso da touche, il Benetton Rugby si affida al piede di Allan che da posizione centrale accorcia il parziale sul 3-12.

Non cessa l’indisciplina dei multicolor che al 36’ commettono il loro sesto fallo nel match. A farne le spese è Renato Giammariioli che va a sedersi sulla panca dei puniti per dieci minuti, ma l’inerzia della sfida non cambia e le due squadre rientrano negli spogliatoi a distanze invariate nel punteggio.

Tre calci di punizione consecutivi ad inizio ripresa fanno perdere troppi metri alle Zebre che al 45’ verranno punite dal guizzo vincente di Braley. Allan centra i pali e accorcia lo score sul – 2, con Giammarioli che intanto rientra in campo trascorsi i dieci minuti di espulsione temporanea.

Al 50’ arrivano i primi punti nel secondo tempo per il XV di coach Bradley che rettifica il parziale sul 10-15 col piazzato di Canna che al 57’ lascerà il campo per l’ex di turno Antonio Rizzi.

Sarò proprio la giovane apertura a riportare i suoi oltre il break al 60’, punendo con tre punti un placcaggio alto di Negri su Bruno.

Si svuotano le panchine e si entra nella seconda metà della ripresa con i trevigiani che salgono di colpi, ispirati dal contributo dei cambi. I multicolor difendono bene ma, dopo un lungo multifase, concedono la meta alla bandierina all’ala Monty Ioane.

Garbisi non completa il gioco da sette punti e le due squadre rimangono appaiate sul 15-18 quando siamo al 73’.

Nel finale di gara le Zebre strappano due calci di punizione consecutivi. Alla piazzola di presenta il solito Antonio Rizzi che converte entrambi i tentativi al 76’ e all’80’, decretando la fine del match sul 15-24.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 4 gennaio, aprendo la settimana di allenamenti in vista del recupero del 9° turno del Guinness PRO14, in programma sabato 9 gennaio allo Stadio Lanfranchi di Parma contro il Benetton Rugby.

BENETTON – ZEBRE 15-24 (pt 3-12)
Marcatori: 17’ Bigi (0-5), 25’ Bigi tr Canna (0-12), 33’ cp Allan (3-12); s.t. 45’ Braley tr Allan (10-12), 50’ cp Canna (10-15), 60’ cp Rizzi (10-18), 72’ Ioane (15-18), 77’ cp Rizzi (15-21), 80’ cp Rizzi (15-24)

Benetton Rugby: Hayward, Sperandio, Brex, Benvenuti, Ioane, Allan (Cap) (58’ Garbisi), Braley (57’ Petrozzi), Barbini (73’ Sgarbi), Zuliani, Pettinelli (58’ Negri), Cannone, Lazzaroni (51’ Favretto), Ferrari, Lucchesi, Nemer (51’ Traoré); All. Crowley; Non entrati: Thomas Gallo, Filippo Alongi

Zebre Rugby Club: Laloifi (73’ Biondelli), Bruno, Mori, Boni, Bellini, Canna (57’ Rizzi), Casilio (57’ Renton), Giammarioli, Mbandà (51’ Meyer), Tuivaiti, Krumov (51’ Kearney), Sisi (Cap), Zilocchi (54’ Bello), Bigi (54’ Manfredi), Fischetti (63’ Rimpelli); All. Bradley

Arbitro: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby)
Assistenti: Marius Mitrea (Federazione Italiana Rugby) e Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby)
TMO: Stefano Roscini (Federazione Italiana Rugby)
Note: Pioggia debole. Temperatura 7°. Terreno pesante. Partita disputata in regime di porte chiuse al pubblico.
Calciatori: Carlo Canna (Zebre Rugby Club) 2/3; Tommaso Allan (Benetton Rugby) 2/2; Antonio Rizzi (Zebre Rugby Club) 3/3; Paolo Garbisi (Benetton Rugby) 0/1
Cartellini: 16’ cartellino giallo a Giovanni Pettinelli (Benetton Rugby); 36’ cartellino giallo a Renato Giammarioli (Zebre Rugby Club)
Player of the match: David Sisi (Zebre Rugby Club)
Punti in classifica: Benetton Rugby 0, Zebre Rugby Club 4.

 

fonte sportparma.com

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 24-02 al 09-03-21