di MARCELLO VALENTINO – Certo, dopo la riconferma del ministro Speranza c’è proprio da stare tranquilli. Riconfermare un ministro che ha detto e scritto che il Covid-19 non esisteva è stato il massimo per il neonato governo Draghi.
Tra qualche giorno tutta l’Italia sarà zona arancione e va bene, ma se guardiamo i numeri non ci siamo per niente, cosa sta succedendo? Sta succedendo che gli incapaci continuano a dettare legge e continuando così si persevera fino all’infinito senza rendersi conto di come sia la realtà. Poi fra sei mesi tutti reciteranno il “mea culpa”, ma la colpa non sarà di nessuno. Non è il caso di prendere delle drastiche decisioni, macché, noi passiamo da un governo all’altro come se nulla fosse e continuiamo ad ignorare che a lungo andare succederà l’irreparabile. Quel cretino di Grillo neanche si rende più conto di ciò che dice e fa, per non parlare di Di Battista, che ormai non sa più che pesci pigliare. Ma Draghi che cazzo fa? Cosa c’è di nuovo a palazzo Chigi? A me sembra che l’unica cosa diversa sia il nulla. Cari, carissimi italiani, come vi avevo già anticipato nel passato editoriale, non fatevi illusioni: nulla si crea e nulla si distrugge. I politici italiani si chiamano come si chiamano, ma una cosa non smetteranno mai di fare… fotterci tutti. E più si va avanti peggio sarà. E veniamo a quel cretino di professore che ha offeso in modo vergognoso la Meloni…
A prescindere, cosa gli avreste fatto se la Meloni fosse stata per caso vostra madre, sorella o moglie? Certo, in Italia tutti i giorni uomini di merda maltrattano, picchiano e uccidono delle donne che vogliono scegliere di vivere in un altro modo, lontano da questi mostri incapaci di rendersi conto che le loro donne, scegliendo, vogliono solo dire “Basta, renditi conto che sei solo un uomo di merda, suicidati e sparisci dalla faccia della terra”. Ma alle donne vorrei dire “Armatevi e fateli fuori questi uomini di merda, prima che lo facciano loro”. Non meritano che questo. E Arcuri è ancora lì. Se Arcuri è ancora lì vuole dire solo una cosa: che se ha rubato ha rubato per qualcun altro. Se gli intermediari vanno in TV a farsi intervistare senza paura e sono ancora in libertà, vuol dire che c’è sotto qualcosa di molto grosso e certamente sono coinvolti poteri molto forti che non temono nulla. Ora, se sono stati sequestrati tanti soldi e documenti, perché nessuno è in galera? Questa è l’Italia che volete? L’Italia che fa affari con la Cina? Le nostre aziende falliscono e noi compriamo dai cinesi? E poi, questo nuovo governo cosa fa? Chiude tutto… Ma non si chiedono, questi politici, come mai in Cina continuano a lavorare e a fare affari con tutto il mondo, mentre noi siamo chiusi in casa a morire di fame? E perché nessun giornalista va in Cina per capire cosa succede là. No, i giornalisti nostrani sono troppo impegnati a fare talk show in Italia e a bombardarci di cazzate quotidianamente (A parte Giletti, che è come un martello pneumatico) e non per andare laggiù e riportare cosa c’è di vero in quel paese che ci ha infettati tutti e che forse continua a farlo. Ma questa roba che arriva dalla Cina, chi lo dice che non è infettata? Fanno il tampone a tutte le mascherine cinesi? e a tutti gli articoli che importiamo con la complicità del nostro governo? E sì perché se un kiwi risulta positivo al Covid-19 perché non lo potrebbero essere anche le mascherine cinesi o i vari articoli? Chi ci dice che sono sterili… Arcuri? O il nostro ministro Speranza? Al mio paese i cavalli zoppi si accoppano o si cambiano. I carretti vanno fatti tirare da animali sani, sennò non si va da nessuna parte e si rimane impantanati nella melma dove siamo. In qualsiasi amministrazione di qualsiasi città, in Italia, c’è uno scandalo di mazzette, corruzione, imbrogli, la mafia, la ‘ndrangheta, la camorra, la sacra corona unita, più le mafie straniere, gli albanesi, gli slavi i russi, i cinesi, e chi più ne ha più ne metta. Tutte prosperano, e la politica le alimenta con i loro appoggi, perché in Italia la corruzione regna sovrana. Allora che paese siamo? E c’è da chiedersi: ma chi fa affari con tutte queste organizzazioni, forse le BANCHE? Sì, PERCHÉ DOVE VANNO A FINIRE TUTTI QUESTI SOLDI? SOTTOTERRA? NELLE MIE TASCHE? O RITORNANO IN CIRCOLO? E TRAMITE CHI? Se è tutto così controllato dall’agenzia delle entrate, chi copre tutti questi traffici? Meditate, gente, meditate. Si vede che tutte queste organizzazioni, al loro interno, hanno anche dei grandi MAGHI.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: