Ciac: “Grande soddisfazione, è punto di riferimento per tutti”

 

PARMA 13 GENNAIO 2021 – “Una onorificenza meritatissima che premia l’impegno al fianco delle centinaia organizzazioni presenti sul nostro territorio”. Ciac (Centro immigrazione asilo e cooperazione internazionale), ente di tutela che da oltre vent’anni lavora nell’accoglienza dei migranti a Parma e provincia, accoglie con gioia l’assegnazione al Centro servizi per il volontariato il premio Sant’Ilario 2022. “E’ sempre stato – spiegano da Ciac – un decisivo riferimento per tutti quelli che lavorano quotidianamente per una società più giusta, capace di accogliere le difficoltà e affrontare i problemi dei più fragili”.

E’ grazie a quello che allora si chiamava Forum Solidarietà (oggi Csv), che vent’anni fa ha potuto costituirsi Ciac. “Siamo nati ufficialmente nel 2001 – spiega il presidente di Ciac Emilio Rossi – da un progetto di secondo livello sostenuto da Centro servizi e da allora si è costruita una vicinanza stretta che è sempre rimasta attuale, testimoniata in tante altre realizzazioni come la festa multiculturale e diversi progetti”.

Il Ciac, quindi, esprime grande soddisfazione per il premio Sant’Ilario 2022. “Il nostro ringraziamento al Csv – continua Rossi – è quello che tutte le realtà del volontariato di Parma gli rivolgono: molto frequentemente le associazioni necessitano di indicazioni, spiegazioni, aiuto in pratiche burocratiche e nelle progettazioni, supporto in azioni di rete con altre associazioni e di comunità. Il Csv ha sempre dimostrato puntualissima competenza e generosità d’impegno, cioè ci ha consentito di crescere come associazioni e come comunità”.

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: