L’Italia è nota per il suo clima mediterraneo e le calde giornate estive, ma quando l’inverno arriva, alcune città si trasformano in vere e proprie capitali del freddo. Naturalmente la percezione del freddo cambia in base a diversi fattori come umidità o fenomeni atmosferici. Ad ogni modo, secondo i dati Istat riferiti all’anno 2021, ci sono state alcune città che hanno sperimentato, durante l’anno, temperature medie piuttosto basse. Ecco le città più fredde d’Italia.

Belluno
Situata nel cuore delle Dolomiti, Belluno si erge come una delle città italiane dove il termometro in inverno scivola frequentemente sotto lo zero. Immersa in un paesaggio montano di rara bellezza, questa città veneta è circondata da vette che sfiorano i 3.000 metri, un fattore che contribuisce significativamente alla sua atmosfera invernale e alle sue basse temperature. Le cose da vedere in città sono tante, ma anche nei dintorni gli amanti degli sport invernali e i turisti in cerca di panorami innevati trovano in questa zona un luogo ideale per le loro vacanze. Non mancano, infatti, impianti sciistici di alta qualità e alle piste ben curate. Nonostante la sua posizione fra le Dolomiti, la città veneta è facilmente raggiungibile: decisamente un plus anche per chi vorrebbe viverci. In treno ci sono collegamenti giornalieri per Treviso, Padova e Venezia, mentre in auto bisognerà prendere l’A27.

Aosta
Capoluogo dell’omonima regione, Aosta si contraddistingue per le sue basse temperature invernali, che attirano amanti della neve e della montagna. Circondata dalle cime più alte delle Alpi, questa località vanta un clima alpino, ma anche estati fresche. La vicinanza con il Parco Nazionale del Gran Paradiso e il massiccio del Monte Bianco contribuisce a creare un ambiente unico. Aosta, inoltre, vanta tantissime cose da vedere, in quanto conserva bellissime testimonianze dell’epoca romana e medievale, senza parlare di tutti i piccoli paesi della Valle. Si tratta, poi, anche di una città piacevole dove vivere, visti i servizi di ottima qualità. Raggiungere Aosta non sarà un problema: la città è collegata a Torino dalla linea ferroviaria, ma anche dall’autostrada che conduce fino al Traforo del Monte Bianco.

Cuneo
Nel cuore del Piemonte, Cuneo si rivela come una delle città con le temperature più basse durante i mesi invernali. Questa città è circondata da dolci colline, famose per i vigneti e i prestigiosi vini che qui si producono. Situata tra le Alpi e le colline delle Langhe, la città conserva tante cose da vedere e un patrimonio storico non indifferente. Da non perdere, ad esempio, Piazza Galimberti e il Duomo. Il capoluogo piemontese, oltre al vino, è anche noto per l’ottima gastronomia. Cuneo si trova in una posizione privilegiata del Piemonte, fra Torino, la Liguria e la Lombardia: l’ideale per trasferirsi. Una ferrovia efficiente collega la città, ma anche la rete stradale è ben sviluppata.

Bolzano
Immersa nelle valli alpine, Bolzano si distingue come una delle città italiane dove il termometro scende notevolmente durante i mesi invernali. Questa località, capoluogo dell’omonima provincia autonoma, è circondata da maestose montagne che creano un paesaggio incantevole. Bolzano attrae numerosi visitatori grazie al suo fascino culturale e storico. La città è un crogiuolo di lingue e tradizioni, dove la cultura tirolese si fonde con quella italiana, creando un’atmosfera unica. Durante l’inverno, non mancano le cose da vedere, con i mercatini natalizi e le luminarie che trasformano Bolzano in un vero e proprio scenario da favola. Vivere a Bolzano è poi facilitato anche dai servizi che questa città offre e dalla facilità di spostamento fra Italia e Austria. Non mancano, infine, famosissime località turistiche nei dintorni.

Sondrio
Nel cuore delle Alpi, Sondrio si può considerare come la città principale della Valtellina. Questa località, circondata da maestose vette montuose, è un paradiso per gli amanti degli sport invernali e per coloro che sono affascinati dalla natura incontaminata. Non solo il clima, ma anche l’architettura e la cultura di Sondrio sono degni di nota. Molto bello, per esempio, il Castello Masegra, ma anche il Museo Valtellinese di Storia e Arte. A Sondrio, infine, non potrai perdere i piatti tradizionali della valle. Grazie alla sua posizione fra Italia e Svizzera, Sondrio è uno dei capoluoghi più interessanti dove vivere. Ricco di servizi, non distante da Milano e dai cantoni elvetici.

Trento
Il clima di Trento, influenzato dalla presenza delle Alpi, si caratterizza per inverni freddi, ma anche estati soleggiate, che permettono di fare sport all’aria aperta. Questa città merita sicuramente di essere visitata grazie al suo grande patrimonio storico e le cose da vedere. Passeggiare nel centro storico di Trento diventa un’esperienza affascinante, dove l’architettura medievale si mescola con il paesaggio invernale creando un connubio da cartolina. Infine, negli immediati dintorni troverai alcune delle località sciistiche più belle d’Italia. Trento è anche una città con una qualità della vita molto alta: trasferirsi qui significa poter godere di pace e ottimi servizi. I trasporti efficienti, poi, permettono di spostarsi agevolmente verso l’Italia e l’estero.

(Fonte: Idealista.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *