Eternit, storica sentenza

Eternit, storica sentenza

Disastro doloso e omissione di cautele antinfortunistiche: per questi reati Stephan Schmidheiny, il magnate svizzero della Eternit, è stato condannato in appello a 18 anni di carcere, una pena superiore a quella inflitta in primo grado. La strage dell’amianto ha dunque un colpevole dopo la morte, avvenuta due settimane fa all’età di 92 anni, del […]

Leggi tutto