Affamati di immagini. Il food-porn rende sazi

Affamati di immagini. Il food-porn rende sazi

di ANDREA PAPA – Pietanze da divorare con gli occhi, dita incredibilmente veloci che scattano e condividono immagini, occhi avidi e nascosti che ammirano piatti “virtuali”. Questo è quanto al giorno d’oggi si definisce food-porn, la pornografia del cibo. Già nel 1984 la scrittrice britannica Rosalind Coward, aveva posto l’accento sull’estetica del piatto, dando notevole importanza […]

Leggi tutto