A svilupparlo un team di scienziati che lavora per il Pentagono: “Una possibile svolta contro la diffusione del coronavirus”

Un nuovo test sviluppato dagli scienziati che lavorano per il Pentagono è in grado di identificati gli infettati dal Covid-19 prima che diventino contagiosi. Lo scrive il Guardian, parlando di una “possibile svolta” contro la diffusione del virus.

Il nuovo test si basa su un’analisi del sangue in grado di rilevare il coronavirus, anche 24 ore dopo che è stato contratto, prima che si siano manifestati i sintomi e soprattutto prima che il malato possa trasmetterlo ad altre persone.

Il nuovo test è nato da un progetto del Darpa (Defense Advanced Research Projects Agency) delle forze armate statunitensi e sarà sottoposto al via libera “urgente” della Food and Drug Administration (Fda) entro una settimana.

fonte agi

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: