A Milano quasi la metà dei casi registrati. Calano i ricoverati in terapia intensiva

Stabile il dato giornaliero dei contagi da coronavirus in Italia, con un incremento di 346 casi rispetto a ieri, quando si era registrata una crescita di 393. Il dato della Protezione civile comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia i nuovi contagiati sono 210 in più, pari al 60,6% per cento dell’aumento odierno in Italia. Il numero dei casi totali è arrivato a 236.651.

Sono saliti a 174.865 i guariti e i dimessi per il coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 1.780. Venerdì l’aumento era stato di 1.747.

Sono 220 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, 7 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 3.747, con un calo di 146 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare scendono a 23.518, con un calo di 1.359 rispetto a ieri.

Sono 27.485 i malati di coronavirus in Italia, 1.512 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.640.

LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA – Con 9.474 tamponi effettuati è di 210 il numero di nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia (una percentuale quindi del 2,2% rispetto ai tamponi). Dall’inizio dell’epidemia i contagiati sono dunque 91.414. Sono 23 i decessi registrati per un totale di 16.428, mentre continua a scendere il numero dei ricoverati: 96 in terapia intensiva (uno meno di ieri) e 2.252 negli altri reparti (in diminuzione di 105). Continua a essere la città metropolitana di Milano la zona più colpita dal coronavirus in Lombardia con 97 dei 210 nuovi casi registrati in tutta la regione. I casi complessivi nella provincia sono 23.766 di cui 10.112 a Milano città, dove ci sono stati 38 nuovi casi. Sotto controllo la situazione nelle altre province, da Bergamo (13.766, +22) a Brescia (15.238, +21), da Cremona (6.546 +15) a Lodi (3.534, +1) a Mantova (3.402, +3).

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: