Il gol di Caputo non basta. Rossoneri quinti in attesa di Roma e Napoli

La doppietta di Ibrahimovic spalanca le porte dell’Europa al Milan che sale a 59 punti lasciando il Sassuolo (ottavo) a – 11 quando mancano ad entrambe tre partite. Una vittoria quella di stasera che conferma lo stato di forma dei rossoneri (23 punti su 27 dopo la ripartenza) ma soprattutto sembra aver consolidato la panchina di Pioli per il futuro visto che l’opzione Rangnick parrebbe essere tramontata nelle ultime ore. Era l’ultima occasione per il Sassuolo di coltivare un sogno europeo quasi impossibile fino a qualche tempo fa. La squadra di De Zerbi però non è riuscita a mostrare quel gioco brillante delle ultime uscite. Onore al Milan che ha interpretato meglio la gara, riuscendo a trovare subito il vantaggio dopo il momentaneo pareggio degli emiliani. La superiorità numerica (espulso Bourabia al 49′ p.t.) ha poi agevolato il controllo della gara da parte dei rossoneri. Di fronte due squadre in salute a caccia di conferme. Pioli schiera dall’inizio Ibraihmovic, con Conti preferito a Calabria. Moduli tattici speculari, con De Zerbi che ritrova Berardi, lascia in panchina Boga e propone i giovani Haraslin e Raspadori nella linea alle spalle di Caputo. La prima conclusione insidiosa è di Locatelli che dal limite non inquadra la porta. Dopo una decina di minuti il Milan perde Conti per un problema al ginocchio, tocca a Calabria. Al 14′ bella azione corale del Sassuolo, la conclusione di Berardi viene intercettata da Donnarumma che festeggia la sua 200^ gara con il Milan (debuttò proprio contro il Sassuolo).

Risponde la squadra di Pioli con Rebic e con una punizione di Ibrahimovic con palla sopra la traversa. Il vantaggio del Milan nasce da una banale palla persa da Peluso. Kessie raccoglie il regalo, apre per Calhanoglu che mette al centro dove Ibrahimovic di testa batte Consigli da posizione ravvicinata anticipando Muldur. Alla mezz’ora altro infortunio nelle file rossonere con Romagnoli che deve uscire per un problema al ginocchio, al suo posto Gabbia. Occasionissima Milan al 32′ con Ibrahimovic che a due passi dalla porta di testa non angola e favorirsce l’intervento di Consigli. Il pari del Sassuolo in prossimità dell’intervallo. Sulla punizione di Rogerio, nel tentativo di anticipare Caputo, Calhanoglu devia la palla con il braccio destro. Pairetto viene richiamato dal Var e dopo aver visionato le immagini indica il dischetto. Caputo non sbaglia e segna la sua 19^ rete stagionale. Il Milan rimette subito avanti la testa sempre Ibrahimovic. Palla persa in attacco da Raspadori, contropiede rossonero con Calhanoglu che serve in profondità lo svedese che anticipa l’uscita di Consigli e firma così la sua doppietta. Prima del riposo il Sassuolo resta in dieci per il secondo rosso a Bourabia. Si va così all’intervallo con il Milan meritatamente in vantaggio. De Zerbi cambia tre uomini inserendo soprattutto Boga e disegnando un 4-4-1. Nella ripresa il Sassuolo non trova la forza per ribaltare il risultato. Ci provano Rogerio e Berardi, mentre doppio intervento dopo la mezz’ora di Consigli sulle due conclusioni ravvicinate di Bonaventura. Il Milan sale così a 59 punti sorpassando momentaneamente Napoli e Roma, occupando almeno per una notte il quinto posto.

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: