Egregio

 

Assessore ALINOVI

Assessore BENASSI

 

e p.c. CCV

e p.c. CONSIGLIERI COMUNALI

 

Ancora una volta seguiamo con interesse e con favore alcune notizie riguardanti lo stop ad abbattimenti di alberi (vedi ns ultima del 30/05/2020 qui di seguito riportata) e più recentemente riguardanti lo stop a nuove edificazioni in San Lazzaro come l’Assessore Alinovi, descrive nel suo post del 13/07/2020: “grazie ad una precisa scelta politica che ha voluto salvaguardare il pregio ambientale dell’area e fermare la colata di cemento”.

 

Come abbiamo più volte espresso,  auspichiamo che al San Leonardo e Cortile San Martino venga applicata lo stesso criterio di scelta politica  e che questi quartieri non vengano abbandonati ad un rapido quanto irrefrenabile declino ambientale (vedi nostra del 14/10/2019, del 15/05/2020 tra le tante e che le alleghiamo per pronta visione) non solo privandola di alberi ma anche riempiendola di cemento (altro che desealing come da Mozione Consigliare votata all’unanimità il 18/12/2019).

 

E’ davvero impossibile fermare questa CEMENTIFICAZIONE?

 

A San Leonardo/Cortile San Martino non si vede alcun percorso virtuoso, nessuna importante occasione collettiva per immaginare la città del futuro, nessun #effettosanleonardo.

 

A quasi un anno di distanza dalla Mozione Consigliare sulla Emergenza Climatica del 22/7/2019 votata all’unanimità dal Consiglio Comunale non vediamo passi in avanti (sarà anche per questo che Parma non è stata considerata città Green?).

 

Questo periodo di emergenza socio/sanitaria ci ha fatto comprendere che sviluppo/consumi/rispetto dell’ambiente sono non solo necessari ma soprattutto sono possibili anche consentendoci di respirare aria pulita e rendendo più vivibili la nostra città.

 

Non sprechiamo l’occasione.

 

 

MANIFESTO PER SAN LEONARDO

 

lettera firmata

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: