Da lunedì 1 febbraio

 

DA LUNEDI’ L’EMILIA ROMAGNA E’ IN ZONA GIALLA.

In base all’Ordinanza Ministeriale (Ministero della Salute – allegata), da lunedì 1 febbraio 2021 la Regione Emilia Romagna è ZONA GIALLA.

MISURE ZONA GIALLA

SPOSTAMENTI

. Vietati gli spostamenti tra Regioni. Restano sempre le eccezioni per motivi di necessità, lavoro o salute. Sono permesse deroghe per ritornare ai luoghi di residenza, domicilio o abitazione.

. E possibile spostarsi all’interno della propria Regione senza autocertificazione, quindi.

 • Confermato il coprifuoco: vietato circolare dalle 22.00 alle 5.00 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, salute e necessità (necessario esibire autodichiarazione allegata). È consentito lo spostamento verso le abitazioni private una sola volta al giorno, tra le ore 5 e le ore 22, verso una sola abitazione che si trovi nello stesso comune e nei limiti di due persone,  ulteriori rispetto a  quelle già conviventi,  oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi

• Consentiti gli spostamenti nelle seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma purché il contratto di proprietà o d’ affitto di lunga durata siano antecedenti il decreto del 14 gennaio.

COMMERCIO

. Si può andare a fare la spesa in un altro Comune della Regione. Resta il divieto di uscire dalla Regione.

. Aperte le grandi e medie superfici di vendita.

. Attività commerciali al dettaglio: negozi aperti.

. Nei giorni festivi e prefestivi sono chiusi gli esercizi commerciali all’interno dei centri commerciali e dei mercati escluse farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.

 BAR E RISTORANTI

• Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti,  gelaterie,pasticcerie) sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00

• Dopo le ore18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico

• Nessuna restrizione per la ristorazione con consegna a domicilio. Ristorazione con asporto consentita fino alle ore 22.00 con divieto di consumazione  sul posto o nelle adiacenze

SPORT

. Attività sportiva consentita all’interno dei confini regionali, ad eccezione del periodo in cui vige il coprifuoco dalle 22 alle 5.

. Consentite le passeggiate.

. Resta sospesa l’attività di palestre, piscine e centri benessere e termali con esclusione delle attività riabilitative e terapeutiche.

CULTURA

. Musei e Mostre aperte dal lunedì al venerdì, garantendo modalità di fruizione contingentate e nel rispetto delle misure anticongagio.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: