I rossoneri sprecano la chance per blindare la qualificazione con un turno di anticipo e domenica li aspetta l’Atalanta. Si decide tutto all’ultima giornata, anche la Juventus resta in corsa.

Il Milan non va oltre un pareggio a reti inviolate con il Cagliari, già sicuro della salvezza, e spreca la prima occasione per blindare la qualificazione alla Champions League. La sfida di San Siro finisce 0-0, un risultato che non basta ai rossoneri per festeggiare con una giornata di anticipo il ritorno tra le grandi d’Europa.

La squadra di Pioli gioca molto contratta nel primo tempo e il portiere dei sardi, Cragno, deve impegnarsi solo su un destro violento da fuori di Saelemaekers poco dopo il quarto d’ora di gioco. In avvio di ripresa è proprio Saelemaekers a far posto a Leao. Il Milan aumenta il potenziale offensivo ma è il Cagliari a creare i pericoli maggiori con le incornate di Pavoletti al 54′ e Godin al 65′. Solo due miracoli di Donnarumma evitano guai peggiori ai rossoneri, che provano a cambiare passo nei venti minuti finali. Al 72′ è il palo a negare il gol a Calhanoglu. L’ultima occasione per il Milan arriva in pieno recupero, ma Godin mura la conclusione di Castillejo e il risultato non cambia.

Ora il Milan si giocherà tutto nella difficile trasferta sul campo dell’Atalanta, già sicura di un posto in Champions nella prossima stagione. La situazione vede Napoli e Milan appaiate a quota 76 punti e a +1 sulla Juventus, al momento quinta, che domenica farà visita al Bologna. Il Napoli, invece, si giocherà le sue chance in casa contro il Verona.

fonte Adnkronos

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: