Si e’ chiusa con un grande successo la tre giorni della Festa della Musica dei Giovani a Parma a cura del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti con il supporto di Mic, Aipfm, Siae e Rappresentanza Italia nella Commissione Europea  e del Comune di Parma.

Oltre trenta artisti under 35 esordienti tra cantautori e cantautrici, rock band e trapper  hanno animato gli spazi della Biblioteca Civica e del Centro Giovani Montanara di Parma con un grande momento di condivisione ed empatia tra tutti gli artisti e il pubblico accordo numeroso, rispettando le norme del DPCM,  desiderosi di tornare alla “ripartenza” dopo 15 mesi di stop che hanno colpito maggiormente proprio gli artisti esordienti ed emergenti e creando un grande momento collettivo musicale che ha unito artisti e pubblico e organizzatori tutti insieme.

Gran conclusione di qualita’ alla Casa della Musica di Parma con l’intervento in diretta di Rai Isoradio con il concerto finale di grandissimo livello della indie rock band dei Bastard Sons of Dioniso e la presentazione del libro Web Love Story a cura della straordinaria cantautrice irregolare Roberta Giallo, applauditissimi dal pubblico presente che ha chiesto alla fine  a gran voce e con un applauso lunghissimo anche un bis facendo tornare sul palco la band trentina di BSOD al lavoro con l’uscita del nuovo singolo Ribelli Altrove per il prossimo 25 giugno.

Grande apprezzamento da parte di tutti, dal Comune agli artisti, dai partner ai tecnici, per l’eccellente organizzazione a cura del MEI curata da Giordano Sangiorgi, Roberta Barberini, Maria Vittoria Cantagalli, Marianna Costantini e Anna De Leo, che hanno seguito alcune interviste per ANGinRadio e Zainet.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: