11-13 giugno 2021: la gara di regolarità Stella Alpina sta per accendere i motori! Per questa nuova edizione, gli organizzatori di Canossa Events e Scuderia Trentina hanno definito un percorso che valicherà 10 spettacolari passi di montagna e toccherà 6 suggestivi laghi alpini. Un susseguirsi unico fatto di paesaggi indimenticabili, momenti di relax ed ospitalità raffinata, dove la bellezza maestosa delle Dolomiti farà da sfondo all’ormai attesa gara.

Alla 36° rievocazione storica ci saranno numerosi equipaggi italiani ed anche molti stranieri, pronti per vivere un viaggio indimenticabile a bordo delle proprie vetture storiche e moderne. Il cuore dell’evento sarà ancora una volta, la meravigliosa Madonna di Campiglio, splendida località adagiata in un’ampia conca tra le Dolomiti di Brenta, Patrimonio UNESCO, e le alte cime dell’Adamello e della Presanella, una delle destinazioni più famose e glamour delle Alpi.

Grande è l’attesa per la nuova edizione della manifestazione, la quale l’anno scorso è stata la prima gara in Italia a svolgersi dopo il lockdown. Natura incontaminata, panorami mozzafiato, curve e tornanti impegnativi, prove a cronometro e di media, sono il mix di ingredienti che daranno vita ad un’avventura memorabile.

Venerdì 11 giugno, dopo l’accredito e le verifiche presso l’Aeroporto G. Caproni di Trento, la gara partirà dal centro di Trento in direzione della Val d’Adige e di Mezzolombardo. Gli equipaggi raggiungeranno anche il bellissimo lago di Molveno e arriveranno nella rigogliosa Val Rendena, all’interno del Parco Naturale Adamello-Brenta. La tappa si concluderà a Madonna di Campiglio, Perla delle Dolomiti.
Sabato 12 giugno sarà la volta di una giornata emozionante con un percorso ricco di paesaggi verdi, rigogliose vallate e montagne mozzafiato. Si vivrà pienamente la maestosa bellezza delle Dolomiti, patrimonio UNESCO. Alcuni imperdibili highlights della giornata saranno la Val Passiria, una valle di bellezza rara con il suo verde intenso, il Passo Castrin, il Passo del Giovo, ma anche il lago di Alborello, caratterizzato da acque trasparenti e freschissime. Imperdibile sarà il Passo Pennes (2.100 mt di quota), il Passo della Mendola e il lago di Santa Giustina. Le vetture storiche e moderne ritorneranno in Val di Sole attraversando il Passo Campo Carlo Magno da dove erano partite.
Nel corso di domenica 13 giugno, si saluterà la Val Rendena e ci si dirigerà verso il Passo Daone. Gli equipaggi saliranno verso il Passo Duron, Fiavè, la Val Lomasona, Sarche e costeggeranno il lago di Toblino. Ma non è tutto, si salirà verso il lago di Cavedine per poi raggiungere Arco. Da qui si arriverà al Monte Velo (Passo Santa Barbara) ed al Passo Bordala per scendere verso il Lago di Cei, piccolo ma famoso per le sue acque turchesi.

Il Tributo al Cavallino
Anche per il 2021 è prevista una Classifica dedicata alle Ferrari moderne, quale tributo al Cavallino Rampante, che competeranno sugli stessi percorsi e nelle medesime prove.

Per maggiori informazioni: www.stellaalpinastorica.it o scrivere a: francesca.azzali@canossa.it

Su questo link il teaser dell’evento: https://youtu.be/yC2HVhkrqxU

 

crediti fotografici: Courtesy of Canossa Events

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: