A senso unico alternato con semaforo. Accolta da Società Autostrade  la richiesta di Provincia e Comune. La Sp 9 di Golese era chiusa da venerdì scorso, oggi il sopralluogo. Soddisfatti Rossi e Pizzarotti.

Parma, 2 settembre 2021 – Riapre a senso unico alternato, entro la settimana prossima, la Strada provinciale 9 per Baganzola, che era rimasta totalmente chiusa al traffico da venerdì scorso.

Questo il risultato del sopralluogo compiuto oggi pomeriggio dal Presidente della Provincia Diego Rossi, accompagnato dal Delegato alla Viabilità Giovanni Bertocchi e dal Dirigente ing. Monteverdi.

La chiusura si era resa necessaria dopo che un mezzo pesante, transitato sotto il sottopasso dell’A1 con un carico troppo alto, aveva causato notevoli danni all’impalcato del ponte.
Per consentire ai tecnici della Società Autostrade di verificare l’entità dei danni e predisporre le necessarie azioni per riparare il manufatto, era stata decisa la chiusura della strada.

La Società Autostrade, Direzione del Secondo Tronco di Milano, i cui tecnici erano presenti al sopralluogo, ha dato il via libera alla riapertura a senso unico alternato, avendo accertato i lavori necessari per il ripristino.
Società Autostrade sta puntellando l’impalcato del ponte per riaprire le due corsie dell’A1, oggi chiuse e ha concordato con la Provincia che le opere di sostegno provvisorie saranno posizionate in modo da garantire un varco che permetta il transito dei mezzi leggeri a senso unico alternato sulla strada provinciale, con regolamentazione semaforica.
I lavori principali di puntellamento e sostegno saranno completati entro la fine della settimana; poi da lunedì la Provincia di Parma comincerà le operazioni necessarie per realizzare il varco per fare accedere all’abitato di Baganzola, che sarà completato appunto entro la settimana prossima.

“Siamo contenti di poter dare sollievo almeno parziale nell’arco di una settimana al traffico che passa su questo tratto, ad una situazione che sappiamo difficile – ha dichiarato il Presidente Diego Rossi – Gli abitanti di Baganzola sono  in questi giorni costretti a una lunga deviazione da San Polo di Torrile, e con Cibus  la situazione si è certamente aggravata. Grazie allo stretto lavoro di collaborazione dei tecnici della Provincia con Autostrade, in particolare con la Direzione del Secondo Tronco di Milano, abbiamo ottenuto un’accelerazione dei lavori sul sottopasso. E’ stata un’occasione importante di collaborazione istituzionale, con una risposta più veloce di quanto pensavamo.”

La Provincia sta anche programmando l’installazione di un apposito portale in acciaio da posizionare prima dell’ingresso del ponte, in modo che altri carichi che eccedono la sagoma di ingombro vengano fermati prima del sottopasso.

Positivo anche il commento del Sindaco di Parma Federico Pizzarotti: ”Esprimiamo soddisfazione per l’intervento decisivo della Provincia, con cui siamo sempre stati in contatto, che permette di riaprire la strada, seppur parzialmente, alleviando i disagi dell’intera frazione. Continueremo a coordinarci, anche con Autostrade e gli altri enti, per risolvere nei tempi più brevi possibili la situazione. Sarà poi necessario approntare dei sistemi per cui questo accesso, strategico per l’accesso a Baganzola, non debba ritrovarsi in queste condizioni.”

Foto: un momento del sopralluogo.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: