Le risposte date dall’Assessore Alinovi rispetto al percorso che ha portato allo scioglimento del vincolo contrattuale con l’impresa Wolf Sistem per la realizzazione della biblioteca di Alice e al futuro scenario che si apre sulla struttura non sono state soddisfacenti.

Il rimando costante al periodo complicato in essere, all’aumento di costi nel settore edilizia causato dal bonus 110, non risponde, in modo completo, a una cronistoria legata alla progettazione della struttura, ai continui annunci in sede di discussione di bilancio, alle rassicurazioni, sempre espresse dall’Amministrazione, ogni volta che in sede consiliare si è posto il tema della lunga “gestazione” di quest’opera. Il quartiere rimane privo della sua biblioteca, la cui collocazione al di fuori del progetto della scuola Racagni aveva sollevato dubbi e perplessità negli utenti fin dal primo trasferimento. Il progetto, presentato ormai nel 2016 ai cittadini del Pablo, aveva parzialmente rassicurato sulla questione e, nonostante le difficoltà più volte sottolineate rispetto alla collocazione provvisoria, la speranza era di veder realizzata e restituita al quartiere la biblioteca nel giro di qualche anno. Ora si parla di un progetto esecutivo entro fine anno e di una gara entro l’inizio dell’anno prossimo. Si allungano i tempi e, presumibilmente, dato l’andamento del mercato, aumenterà la spesa a carico pubblico, ovvero sarà stravolto un progetto che era parso convincente perché innovativo e sostenibile. Speriamo almeno che si realizzi quanto affermato dall’Assessore, ovvero che anche in caso di avvio dei lavori di riqualificazione del Parco Ducale prima della realizzazione della nuova struttura e ricollocazione della biblioteca, il servizio verrà comunque garantito con continuità. Magra consolazione per chi da anni è in attesa e per chi si domanda quale progettazione troverà casa – e quando – all’interno della nuova biblioteca di Alice.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: